Politica

Gotor (Mdp) a Sansepolcro: "Il lavoro è un'emergenza, i voucher portano alla precarietà"

Giovedì 1 giugno si è tenuto a Sansepolcro un incontro organizzato da “Articolo Uno – Movimento Democratico e progressista” con il senatore Gotor, che ha visto la partecipazione di Massimo Palazzeschi del coordinamento provinciale. L’iniziativa...

Immagine iniziativa con Sen. Gotor

Giovedì 1 giugno si è tenuto a Sansepolcro un incontro organizzato da "Articolo Uno - Movimento Democratico e progressista" con il senatore Gotor, che ha visto la partecipazione di Massimo Palazzeschi del coordinamento provinciale. L'iniziativa, dal titolo "Essere giovani è un lavoro complicato", aveva come obiettivo quello di affrontare uno dei temi che più stanno a cuore dei cittadini, il lavoro.

Nel corso dell'incontro - spiega la nota Mdp - che ha ottenuto una buona risposta in termini di partecipazione, il senatore Gotor ha tracciato un quadro complessivo del mondo del lavoro che da flessibile è divenuto sempre più precario.

Sono soprattutto i giovani a subire questa precarietà che perdura per diversi anni dopo il termine degli studi, con la difficoltà di trovare un'occupazione attinente alle competenze professionali e una retribuzione "normale". Il senatore si è soffermato sul tema dei voucher, sul referendum promosso dalla CGIL annullato a seguito della loro abolizione tramite Decreto Legge e oggi reintrodotti, purtroppo, mediante un emendamento a un altro Decreto Legge che riguardava materie completamente diverse dalla disciplina del lavoro.

Di fatto la nuova normativa del lavoro occasionale lo estende a tutti i settori produttivi. Nel merito, "Articolo Uno" aveva avanzato una propria proposta di legge che limitava le prestazioni occasionali di lavoro a determinate categorie e soggetti, con un limite temporale di 40 giornate per anno solare e di importo non superiore ai 2.500 euro, salvaguardando così quelle necessità che possono essere realmente accessorie e occasionali, ad esempio in ambito domestico, pulizie, baby-sitting. I rappresentanti di "Articolo Uno" in Parlamento non hanno invece votato l'emendamento che di fatto oggi riconduce alla precarietà del lavoro, maggiore di quella esistente in molti altri Paesi europei. Si fa un gran parlare di equiparazione ai Minijobs vigenti in Germania, che tuttavia conservano il diritto alla retribuzione in caso di malattia e di ferie e alla protezione contro il licenziamento e sulla maternità come per il lavoro a tempo pieno.

Il senatore Gotor, in conclusione, ha espresso l'esigenza di politiche strutturali per l'istruzione, il welfare, per lavori pubblici di manutenzione e un minor ricorso ai bonus, con l'impegno e l'auspicio di un programma comune di tutte le forze ragionevoli di centro-sinistra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gotor (Mdp) a Sansepolcro: "Il lavoro è un'emergenza, i voucher portano alla precarietà"

ArezzoNotizie è in caricamento