Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Giovani Democratici aretini contro il Decreto Salvini: "Non risolverà i problemi, anzi metterà i comuni in difficoltà"

La presa di posizione dei Giovani Democratici della Federazione provinciale di Arezzo

"Lo sgombero del Baobab Experience, pochi giorni fa a Roma, ci mette ancora una volta di fronte all’improvvisazione del Governo Conte. Un esecutivo che agisce solo per mera opportunità politica, senza mai trovare soluzioni efficaci e in grado fronte ai problemi in cui versano le città italiane."

I Giovani Democratici di Arezzo attaccano il Decreto Salvini perché metterà in seria difficoltà i comuni.

Centinaia di persone sono state lasciate senza casa e senza un posto dove rifugiarsi, attraverso un osceno modus operandi, destinato a ripetersi, o peggio, diventare prassi se dovesse passare alla Camera il Decreto Sicurezza, voluto dal Ministro dell’Interno Salvini. Il decreto non solo renderà ancora più difficile richiedere la cittadinanza a tutte le persone che ne hanno il diritto, comprese quelle con pratiche in corso, ma metterà anche i comuni in situazione di crescente difficoltà per la gestione economica e sociale di tutti i soggetti che fino a ora ne avevano il diritto. Lo stesso Consiglio d’Europa ha bocciato il decreto, temendo possa provocare un’involuzione nei processi di integrazione dei richiedenti asilo, ai quali non sarà più permesso l’accesso al sistema SPRAR. Anche l’ANCI Nazionale si è espressa in merito, mostrando particolare preoccupazione per i costi che ricadranno quasi interamente sui servizi sociali e sanitari comunali.

I Giovani Democratici si muoveranno "contro queste politiche inviando ai sindaci e ai consiglieri comunali aretini un ordine del giorno che impegna sindaci e giunte a chiedere al Ministro Salvini di fermare l’iter parlamentare e di aprire un confronto con i comuni italiani. Visto anche il continuo aumentare di questo clima d’odio e intolleranza e delle ripetute manifestazioni o atti fascisti (come il caso di Predappio) invitiamo i consigli comunali che ancora non l’hanno fatto a presentare la mozione sull’antifascismo e a promuovere iniziative con associazioni, storici o testimoni diretti che possono raccontare cosa è stato il regime fascista nel nostro Paese."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani Democratici aretini contro il Decreto Salvini: "Non risolverà i problemi, anzi metterà i comuni in difficoltà"

ArezzoNotizie è in caricamento