Politica Centro Storico / Piazza Guido Monaco

Giornata di consapevolezza sull'endometriosi: Arezzo si tinge di giallo. Apa e Cornacchini: "Obiettivo informare"

Un’iniziativa sostenuta fortemente dai consiglieri comunali di Forza Italia, Meri Stella Cornacchini e Jacopo Apa che hanno ribadito l’importanza di una corretta campagna di sensibilizzazione sul tema

Arezzo si tinge di giallo. In occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’endometriosi, sabato 27 marzo, il monumento di Guido Monaco in piazza Guido Monaco sarà illuminato con delle luci giallo.

Un’iniziativa sostenuta fortemente dai consiglieri comunali di Forza Italia, Meri Stella Cornacchini e Jacopo Apa che, attraverso una nota pubblica, hanno ribadito l’importanza di una corretta campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema.

“L’endometriosi è una patologia subdola, cronica ed invalidante che colpisce 1 donna su 10 - spiegano Apa e Cornacchini - Ne soffrono, in Italia, circa tre milioni di donne, in Europa 14 milioni ed è causa di circa il 30 – 40% dei casi di infertilità femminile. Riconoscerla, purtroppo, non è assolutamente facile e spesso ci si rivolge al medico quando la sintomatologia diviene insostenibile a causa del dolore che questa malattia provoca. Nelle forme più gravi può diventare invalidante sia fisicamente che psicologicamente, con gravi ripercussioni sulla qualità della vita di chi ne è colpito. Molte donne trascorrono anni a cercare di spiegare il dolore dell’endometriosi ed i problemi nella vita di tutti i giorni che ne conseguono. A volte perdono il lavoro, gli amici e può accadere che le persone a loro vicine possano allontanarsi a causa della loro incomprensione nei confronti della malattia. La scarsa informazione rispetto a questa patologia fa sì che non vi sia un'adeguata prevenzione, unica arma attualmente a disposizione per arginare le conseguenze in assenza di una cura. In occasione della ricorrenza della consapevolezza dell'endometriosi, che ricorre appunto a marzo, molte amministrazioni locali vengono invitate ad illuminare di giallo un monumento per aiutare i promotori alla divulgazione del rispetto all’endometriosi. Vogliamo ringraziare: l'assessore Giovanna Carlettini con delega alle pari opportunità del Comune di Arezzo che ha portato in giunta la richiesta, il sindaco Alessandro Ghinelli, il vice Lucia Tanti e la dottoressa Monica Santagostini legale rappresentante di Aendo che ha presentato richiesta. Grazie a questo contributo si amplia l'obiettivo della campagna per informare e favorire la prevenzione rispetto a questa malattia cronica ed invalidante, che colpisce, purtroppo, molte donne. Anche Arezzo si tingerà di giallo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di consapevolezza sull'endometriosi: Arezzo si tinge di giallo. Apa e Cornacchini: "Obiettivo informare"

ArezzoNotizie è in caricamento