Il giudizio del sindaco sui dipendenti, i distinguo di Nisini e Gamurrini. Il vicesindaco: "Per me una seconda famiglia"

La senatrice Tiziana Nisini e il vicesindaco Gamurrini rispondono in modo molto diverso rispetto al sindaco alla domanda sul rapporto con i dipendenti dell'amministrazione

Ghinelli, Gamurrini e Nisini

Hanno destato stupore le dichiarazioni del sindaco Alessandro Ghinelli sui dipendenti comunali. Intervistato in una sorta di bilancio di fine anno, alla vigilia dell'ultimo capodanno del primo mandato Ghinelli non ha risparmiato parole, partendo da un mea culpa sul fatto di non essere riuscito a organizzare un'assemblea pubblica per uno scambio più diretto con i dipendenti. 

E poi sui dirigenti ha detto:

"...Ho poi capito che i dirigenti mi hanno reso in qualche maniera difficile la vita in questo. Ritengono che abbiano commesso un errore perché agendo diversamente ne avrebbero guadagnato anche loro stessi."

Sui lavoratori del Comune in generale, dopo aver parlato dell'intesa sindacale raggiunta, ha detto:

"L'intesa raggiunta con i sindacati sta a significare che l'amministrazione nei confronti dei dipendenti si è posta sì come controparte ma, come controparte consapevole senza isteria cedendo dove si può cedere e comprendendo soprattutto i bisogni dei lavoratori. A questo non ha fatto però seguito, se non in talune sporadiche situazioni, un sentimento positivo da parte dei lavoratori nei confronti delle politiche amministrative del comune. Questo è il più grosso rimpianto che porto con me. In questo mandato, rispetto ad un obiettivo posto a 100 probabilemte ho fatto 90, avrei potuto fare 150 se i dipendenti mi fossero venuti dietro"“

"Coi dirigenti non è stato semplice e se i lavoratori mi avessero seguito...". Il bilancio di Ghinelli

nisini-tiziana3Oltre a comprensibili reazioni da parte dei diretti interessati stessi, anche qualcuno della giunta ha voluto fare dei distinguo e alla stessa domanda ha risposto in modo opposto. La senatrice Tiziana Nisini, che ha le deleghe per le politiche giovanili, lo sport, la casa ha detto:

"Il mio rapporto con gli uffici? Io posso dire di aver un buon rapporto con gli uffici che fanno riferimento al mio assessorato. Un rapporto collaborativo e rispettoso, soprattutto a partire dal marzo 2018 dopo la mia elezione in Senato che mi vede a Roma almeno 3 giorni a settimana.
Ho sempre creduto molto nel gioco di squadra, la macchina amministrativa funziona meglio quando tutti i componenti sono parte attiva in una collaborazione finalizzata al bene dei cittadini. 
Nell’ultimo anno e mezzo quindi ancor più, proprio per il doppio incarico che ho, il rapporto con gli uffici , contrariamente a quello che si possa pensare, si è rafforzato e per questo non posso che ringraziare tutti i miei collaboratori e i dipendenti comunali.

Anche il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini, la pensa così e tramite il suo profilo Facebook, postando alcune foto proprio insieme ai collaboratori e ai dirigenti degli uffici che fanno parte delle sue deleghe, ha scritto: gamurrini-dipendenti

Dopo le tante telefonate ricevute dai miei collaboratori credo sia opportuno chiarire che non ho motivi doglianze nei confronti del personale del comune con cui collaboro.
Tolti pochissimi sporadici elementi, sono felice del lavoro di squadra, della complicità e collaborazione che ho trovato. Grazie agli uomini ed alle donne (sempre meno a causa del blocco delle assunzioni), che hanno avuto la volontà e la gioia di seguirmi in questo impervio cammino, abbiamo raggiunto i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Credo che sia innegabile che Arezzo sia profondamente cambiata negli ultimi 5 anni. Se qualcosa non ha funzionato e non sono stati raggiunti tutti gli obbiettivi (fatta eccezione per i problemi dovuti alla eccessiva ed estenuante burocrazia), la colpa è certamente dettata dall'inesperienza del sottoscritto. Le foto sono del 2017 quando, per la prima volta, ho mostrato a tutti voi i volti di chi dalla mattina alla sera lavora sodo per la causa. Ringrazio tutti voi ancora una volta e come vi ho sempre detto, in questi anni siete stati la mia seconda famiglia."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento