Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Fusione tra Pergine e Laterina, Si Toscana: "E' sospetta la voglia di stringere i tempi delle amministrazioni"

"Con la premessa che non siamo pregiudizialmente contrari all'ipotesi di una fusione tra i Comuni di Pergine e Laterina (tra l'altro, perché non coinvolgere nello studio in corso anche i Comuni di Civitella della Chiana e Bucine, visto che – se...

pergine_valdarno

"Con la premessa che non siamo pregiudizialmente contrari all'ipotesi di una fusione tra i Comuni di Pergine e Laterina (tra l'altro, perché non coinvolgere nello studio in corso anche i Comuni di Civitella della Chiana e Bucine, visto che - se l'unione dovesse fare la forza d'incidere sulle dinamiche politiche di territori comunque viciniori - un nuovo Ente locale di oltre 25.000 abitanti avrebbe senza dubbio una maggiore potenzialità?) quello che c'insospettisce è l'accelerazione - repentina - impressa al processo soprattutto dalla sindaca di Pergine, con quella di Laterina che appare invece più attenta, equilibrata e meno presa dalla "foga" di fondersi immediatamente". E' questa la perplessità espressa in una nota da Si Toscana a sinistra di Pergine Valdarno, che chiarisce "Non vorremmo che - politicamente parlando e del tutto legittimamente, per carità - fosse l'avvicinarsi delle elezioni politiche nazionali, previste per la primavera 2018 e questioni prettamente "partitiche" a dettare l'agenda di una fusione affrettata tra comuni, questione che ha forti implicazioni per la vita di tutta la comunità ed evento politico troppo importante (e dal quale non si può tornare indietro) per non essere guidato esclusivamente da motivazioni socio-economiche pragmatiche e inoppugnabili, che dovrebbero portare solo a migliorare i servizi e quindi la qualità della vita per tutta la cittadinanza".

"Prendiamo altresì atto che Forza Italia - conclude Sì Toscana - è contraria alle fusioni tra comuni in tutta la Toscana, tranne che a Pergine e Laterina. Perciò chiediamo di usare cautela, perché il progetto sociale, economico e politico di fusione è irreversibile e quello che sta accadendo a due passi da noi, a Piandiscò/Castelfranco di Sopra, dovrebbe servire da monito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione tra Pergine e Laterina, Si Toscana: "E' sospetta la voglia di stringere i tempi delle amministrazioni"

ArezzoNotizie è in caricamento