Politica

Frana della Montanina, a quando l'inizio dei lavori? A Cavriglia la preoccupazione sale

Dal Movimento Cinque Stelle: "L'annuncio dell'avvio il 5 novembre, ma nessuno si è visto"

La frana della Montanina

"Ci siamo cari concittadini da lunedì partono finalmente i lavori sulla frana della Montanina". Questo l'annuncio che il sindaco di Cavriglia ha fatto il 13 ottobre scorso in merito alla frana della Montanina, che è sempre lì, intatta, in mezzo alla strada comunale che porta da Santa Barbara alla frazione della Montanina e poi a Meleto.

A puntare il dito su questa condizione e su questo pericoloso disagio per i cittadini è il Movimento Cinque Stelle di Cavriglia

"Una frana pericolosa, soprattutto con l’arrivo dei mesi invernali, a causa della sua carreggiata sdrucciolevole e del suo tratto fatto di saliscendi, dove ormai da mesi esiste una sola corsia a due sensi di marcia, senza semafori ma solo con un triste cartello di “lavori in corso” che lì troneggia ormai da tanto, troppo tempo. Il grave rischio è di pericolosi incidenti ogni giorno per chi non riesce a frenare in tempo o va appena un po’ più veloce. Quello che fa indignare tutti i cittadini di Meleto e Montanina è soprattutto la presa in giro nelle dichiarazioni di un bellissimo, fantasmagorico progetto di rifacimento della strada dalle fondamenta, che non prende poi mai inizio."

Alle dichiarazioni del 13 ottobre infatti non sarebbe seguito l'avvio dei lavori:

"Lunedì 5 Novembre non si è visto nessuno e la frana giace abbandonata a se stessa e il rischio e il disagio per i cittadini prosegue. Non si è visto nessuno nemmeno nei giorni successivi, nonostante le condizioni del tempo fossero ottimali per effettuare dei lavori. Ed è proprio questa la preoccupazione dei nostri cittadini: adesso che ha iniziato a piovere, come è normale in questa stagione, e sta arrivando l’inverno, quando mai verranno fatti questi lavori? Si faranno con ghiaccio, pioggia e neve? Si aspetterà la primavera e quindi l’ultimo mese prima delle elezioni? In 5 anni di tempo e due anni di prese in giro per partire, il tutto sembra diventare un perfetto spot elettorale per racimolare voti. Ma i nostri cittadini non sono degli sprovveduti, lo capiscono tutti che più si va avanti verso l’inverno e più i lavori saranno impossibili da fare e che dovranno ancora aspettare, insomma i cittadini ora sono stufi, vogliono fatti e non spot elettorali."

L'azione dei grillini passerà anche in Comune:

"Come consiglieri del Movimento 5 Stelle interrogheremo la giunta su questi ritardi durante il prossimo consiglio comunale. I nostri cittadini devono sempre sapere che su questa e altre questioni siamo e saremo sempre al loro fianco, affinché la propaganda non soffochi i loro reali bisogni e necessità."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana della Montanina, a quando l'inizio dei lavori? A Cavriglia la preoccupazione sale

ArezzoNotizie è in caricamento