Ex macelli di Castiglion Fiorentino, il Pd: "Che fine ha fatto il concorso di idee?"

L'attacco in una nota del Partito Democratico: "Nell'amministrazione si dovrebbero vergognare per aver fatto perdere tempo a tanti professionisti"

"Abbiamo una Giunta che vive alla giornata, l’ultimo esempio è la storia della ristrutturazione dell’ex mattatoio comunale. Qualche tempo annunciarono un concorso di idee per un progetto di restauro dei macelli. Che fine ha fatto quel concorso? Nulla di fatto perché, a dire del sindaco, nessuno dei progetti presentati corrisponde alle idee dell'amministrazione". Attacca così una nota del Partito Democratico di Castiglion Fiorentino che prosegue: "Ma che razza di concorso hanno messo in piedi? Non hanno dato un minimo di regola, non hanno indicato dei parametri? E se avevano delle idee, cosa di cui dubitiamo, perché non le hanno utilizzate come linee guida per i concorrenti? Se le cose stanno così, si dovrebbero vergognare di aver fatto perdere tempo a tanti professionisti. La verità è che quel concorso è stato pesantemente contestato dal punto di vista della legittimità e questi amministratori, capaci solo di sfuggire alle responsabilità, non se la sono sentita di premiare nessuno. Oggi, dopo un sacco di tempo, scopriamo che l'amministrazione ha in mente un progetto che però non dice a nessuno, nemmeno fosse un segreto di Stato. A chi hanno affidato questo progetto? Con quali criteri? Di cosa si tratta? Per ora sono solo chiacchiere e annunci, secondo il metodo avviato da tempo da Agnelli & C. L'unica cosa che i castiglionesi sanno è che i primi 380mila euro, che sono solo sulla carta, serviranno a consolidare la struttura che rischia di cadere. In sette anni non hanno combinato nulla e con la loro incapacità hanno messo a rischio una struttura che invece poteva e doveva essere messa al servizio del paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento