rotate-mobile
Politica Pian di Sco

La civica di Castelfranco Piandiscò: "Perché il Comune vuol spendere 430mila euro per un'ex fabbrica?"

L'attacco dei consiglieri comunali di opposizione Brunetti, Gagliardi e Morbidelli

Nota stampa dei tre consiglieri comunali di oppisizione a Castelfranco Piandiscò, che fanno parte della lista civica, ovvero Brunetti, Gagliardi e Morbidelli, che se la prendono con l'amministrazione per aver inserito nell’ordine del giorno del consiglio comunale convocato per il giorno 27 ottobre 2023, "l’acquisto - spiega la nota - di una unità immobiliare (ex fabbrica) nella frazione di Piandiscò da destinare ad autorimessa e archivio comunale. Senza alcun confronto".

La nota

"Al fine di valutare l’operazione - si legge - i consiglieri comunali, ricevono una relazione di stima per la valutazione dell’immobile (prodotta dagli uffici competenti), in cui si evincono le informazioni sullo stato dell’immobile e il valore di mercato dello stesso che si aggira sui 430mila euro, senza presentare alcun documento che evidenzi i principi e i criteri di efficienza e efficacia che dovrebbero vincolare qualsiasi amministrazione pubblica ad impegnare nel modo più opportuno le risorse disponibili per il raggiungimento degli obiettivi di interesse pubblico e che  costituiscono a parere dei consiglieri della Lista Civica la base dell’acquisto dell’immobile. Inoltre il sindaco Enzo Cacioli si è dimenticato di presentare un documento dove si evidenzi l’assoluta mancanza di soluzioni alternative nel territorio per il raggiungimento dei medesimi obiettivi, con eventuali risparmi per l’amministrazione e valorizzazione di spazi di proprietà del Comune e quali procedure intenda intraprendere per dare evidenza pubblica a tale operazione. Ci pensiamo allora noi a coprire questa lacuna e nel merito ci facciamo delle domande al sindaco: perché acquistare un immobile per l'archivio comunale quando stai smantellando gli uffici dalla sede comunale di Castelfranco e hai a un edificio (ex scuola materna) vuoto e da riqualificare a nuova funzione? Perché comprare un edificio per i mezzi comunali (ormai pochi e di valore modesto) quanto hai i magazzini esistenti a Castelfranco che puoi ristrutturare  ed adattare all’ esigenza? Con 430mila euro (ma ne serviranno ancora altri per riadattare la struttura ad essere funzionale), ci ristrutturi l'ex asilo e i magazzini, che diversamente ti costeranno altri soldi o andranno in malora o addirittura li vorrai vendere? Che ne volete fare dell’area con destinazione a protezione civile a Faella? Insomma un’ operazione poco trasparente, confusa e inopportuna in questa fase amministrativa. Forse invisa anche ad alcuni membri della stessa maggioranza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La civica di Castelfranco Piandiscò: "Perché il Comune vuol spendere 430mila euro per un'ex fabbrica?"

ArezzoNotizie è in caricamento