Sabato, 12 Giugno 2021
Elezioni

Elezioni Europee ad Arezzo: al voto anche un uomo di 107 anni. I seggi aperti negli ospedali

Sul sito del Comune di Arezzo è possibile trovare ogni indicazione utile per esercitare il diritto di voto

Giorno di silenzio elettorale quello di oggi. Dopo tanto tam tam le campagne elettorali in vista delle elezioni europee e di quelle amministrative sono terminate ieri sera.

Le Europee ad Arezzo

Nel Comune di Arezzo tutto è pronto per far esprimere il proprio voto agli elettori che si recheranno alle urne.

Saranno 75.689 gli aretini chiamati al voto domenica 26 maggio per il Parlamento Europeo: 35.944 uomini e 39.745 donne. E 956 andranno alle urne per la prima volta.

Sono tre gli elettori più giovani, diventano maggiorenni proprio domenica e votano tutti in centro. Per l’elettore più anziano, classe 1912, urna alla scuola elementare di Policiano. In termini quantitativi, la sezione più numerosa è la 35, alla scuola Tricca, con 1.116 elettori di cui 512 uomini e 604 donne.Per trovare la meno numerosa bisogna salire a Santa Maria alla Rassinata: è la 85 con 69 elettori di cui 34 maschi e 35 femmine.

Il voto si esprime tracciando con la matita copiativa un segno sul contrassegno della lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene. Ciascun elettore può anche esprimere fino a un massimo di 3 preferenze esclusivamente per i candidati della lista votata. Inoltre, le preferenze devono riguardare candidati di sesso diverso, pertanto in caso di 3 dello stesso sesso, la seconda e la terza preferenza sono nulle. Nel caso si esprimano due preferenze, sarà nulla la seconda se riguarda un candidato dello stesso sesso della prima.

Sul sito del Comune di Arezzo è possibile trovare ogni indicazione utile per esercitare il diritto di voto, dalla tessera elettorale da rinnovare al servizio di trasporto in favore dei disabili per il raggiungimento del seggio, da richiedere telefonicamente al numero 0575 377349, dal voto domiciliare a quello dei ricoverati presso qualsiasi struttura sanitaria o casa di riposo. Fino alle agevolazioni tariffarie per i viaggi degli elettori.

Le liste e i candidati della circoscrizione centro

Europee ed amministrative, si vota anche negli ospedali

In vista delle prossime elezioni europee e amministrative, domenica 26 maggio la Asl Toscana sud est garantisce ai pazienti ricoverati di poter votare nei presidi ospedalieri.
I pazienti devono avere la tessera elettorale, il documento di identità in corso di validità e l’autorizzazione al voto del proprio Comune. A questo proposito, è previsto anche un ufficio elettorale che provvede a gestire i rapporti tra i reparti e  i vari Comuni di residenza, richiedendo a questi ultimi l'autorizzazione per i ricoverati all'esercizio del diritto di voto: tramite il personale sanitario, l’ufficio contatterà prima i pazienti per la sottoscrizione della richiesta di autorizzazione e veridicità dei dati da inviare poi al Comune di residenza.    

Inoltre, per gli aventi diritto al voto che versano in condizioni di invalidità (es. ciechi, amputati di mani, affetti da paralisi, ecc.) e che necessitano dell'aiuto di un accompagnatore, sarà disponibile una postazione con un medico legale per il rilascio della relativa certificazione necessaria all’espletamento della votazione.

Per le amministrative in provincia di Arezzo: 67 candidati sindaco e 81 liste

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Europee ad Arezzo: al voto anche un uomo di 107 anni. I seggi aperti negli ospedali

ArezzoNotizie è in caricamento