Europee e Comunali: affluenza in crescita. Talla e Pieve Santo Stefano i risultati migliori

Al livello regionale, con il dato delle 12.00, la provincia di Arezzo non si piazza certo tra i territori con il tasso di affluenza più alto (meglio fanno Firenze con il 22%, Livorno 21,58%, Siena 20,47%, Prato 20,40%, Grosseto 20,16%, Pisa 19,79%)

La tendeza è, seppure con variazioni non certo trascendentali, in crescita.
Alle 12 di quest'oggi in provincia di Arezzo ha votato per l'elezione dei rappresentanti al parlamento europeo il 18,95% degli aventi diritto. Cinque anni fa, alla stessa ora, alle urne era andato il 18,03%. 

Una crescita che si presta a una duplice interpretazione, almeno stando al parere degli esperti. Di certo c'è che quello con le Europee è un test sulla tenuta delle forze di governo mentre, di opinabile, resta la lettura della crescita dell'affluenza. C'è chi sostiene come l'incremento sia da attribuire ad una chiamata alle armi massiccia e compatta da parte del Pd e chi invece, sottintende una sempre maggiore forza della Lega.

Vedremo.
Per il momento di significativo restano le cifre.
Al livello regionale la provincia di Arezzo non si piazza certo tra i territori con il tasso di affluenza più alto (meglio fanno Firenze con il 22%, Livorno 21,58%, Siena 20,47%, Prato 20,40%, Grosseto 20,16%, Pisa 19,79%). Neppure la concomitanza con le votazioni per il rinnovo del sindaco e consiglio comunale è riuscita a portare alle urne più elettori.
Anzi, e in questo senso i dati rilevati dal ministero sono piuttosto significativi, il trend prevede una leggera flessione dell'affluenza per le comunali.

Ad essere particolarmente sensibili sono i dati di Badia Tedalda, Chiusi della Verna e Sestino.
Qui i candidati sindaco, due primi cittadini uscenti e uno al primo tentativo, dovranno vedersela prima di tutto proprio contro l'affluenza. Non essendovi un avversario la loro elezione sarà ritenuta valida solo se parteciperanno al voto il 50%+1 degli aventi diritto e poi se ognugno di loro prenderà il 50+1% dei voti validi. Altrimenti i comuni saranno commissariati.

Talla, Pieve Santo Stefano e Chitignano invece sono i comuni con il dato più alto di affluenza: 26,16%, 25,38% e 24,61%.

I dati dell'affluenza elettorale nel territorio aretino

Aggiornamento rilevazione h. 19

Situazione ribaltata a distanza di sette ore dalla prima rilevazione.
Alle 19 gli aretini che sono andati alle urne per votare il nuovo sindaco sono il 58,75% degli aventi diritto mentre, quelli che hanno votato anche per le Europee sono pari al 54,29%. Cifra, quest'ultima, sempre più che cresciuta rispetto a cinque anni fa visto che nel 2014 alle urne, nello stesso orario, era andato il 49,94%.

A livello regionale migliora anche la posizione per numero di votanti alle urne rispetto alle altre realtà. 
Arezzo con la sua percentuale si pone subito dietro a Firenze 57,75, Livorno 54,76%, Prato 56,69% e Siena 55,98%.

Per quello che concerne le amministrative possono dirsi quasi già validi i voti per quello che riguarda Sestino, Badia Tedalda e Chiusi della Verna dove alle urne si sono presentati più del 50 per cento + 1 degli aventi diritto. Per tanto, a scanso di sorprese durante lo scrutinio, se le schede bianche e nulle non saranno maggiori dei voti validi, i sindaci in corsa saranno eletti ufficialmente.

Aggiornamento con i dati definitivi h.23

I dati definitivi offrono un quadro più chiaro. Alle 23 il record lo tocca Castiglion Fibocchi dove si sono recate alle urne per votare il nuovo sindaco il 78.55%  degli aventi diritto e l'80.06% hanno espresso la propra preferenza per le europee. La partecipazione più bassa invece si è registrata a Foiano della Chiana e a Badia Tedalda per le amministrative e a Caprese tra i comuni che che sono stati impegnati soltanto nelle europee.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La provincia di Arezzo si attesta al 67,34%, quarta in Toscana, rispetto ad una media del 65,67% con il primo posto di Forze, città dove c'è stata contemporaneamente la corsa per l'elezione del sindaco.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento