Politica

Elezioni Provincia. Quanto vale il voto di un consigliere di Arezzo? E quanto quello di Sestino? Attesa per i candidati

Che peso ha un consigliere comunale? Quanto vale il voto di sindaci e dei membri dei vari governi cittadini? Il conto è presto fatto ed ha anche un nome specifico: indice di ponderazione. La cifra, che varia da comune a comune, è stata calcolata...

provincia-sala-consiglio1

Che peso ha un consigliere comunale? Quanto vale il voto di sindaci e dei membri dei vari governi cittadini?

Il conto è presto fatto ed ha anche un nome specifico: indice di ponderazione.

La cifra, che varia da comune a comune, è stata calcolata in vista delle prossime elezioni di secondo livello che porteranno all'individuazione del nuovo presidente della Provincia.

Il 31 ottobre ad Arezzo, come in altri capoluoghi italiani, ci sarà l'appuntamento elettorale utile all'individuazione della nuova guida dell'ente e squadra di "governo".

Al momento le liste non esistono. "Siamo in alto mare", fanno sapere da vari ambiti politici aretini.

I nomi che si rimbalzano da tempo sono quelli di Silvia Chiassai per il centrodestra, Simona Neri per il centrosinistra di matrice renziana e Ginetta Menchetti sempre per l'ala di sinistra. Ad indicare la composizione del consiglio provinciale saranno i 491 consiglieri e primi cittadini dei 36 comuni del territorio. I cittadini, dopo la riforma Delrio e la trasformazione delle Province in organi di secondo livello, non sono più chiamati alle urne.

Ma come si vota?

Entro il 11 di ottobre dovranno essere presentate le liste con i nomi di tutti i candidati. Un aspirante presidente e 12 consiglieri.

Non tutti però sono candidabili. Già perché per essere eletti nel ruolo di presidente il mandato deve avere 12 mesi (almeno) di validità. Per questa ragione nel panorama locale possono presentarsi solo 11 sindaci su 36.

Una volta pronti gli elenchi tutti i membri dei consigli comunali e i sindaci aventi diritto dovranno presentarsi alle urne per dare la propria preferenza. Non possono votare coloro che detengono la delega di assessore (eccezione per i comuni più piccoli dove gli assessori sono anche membri del consiglio comunale).

L'indice di ponderazione, che cosa è e quanto vale?

Non tutti i voti hanno lo stesso peso. E' stato infatti previsto un indice di ponderazione che altro non è che una cifra derivata dal rapporto tra popolazione e rappresentanti politici.

Ogni consigliere del comune di Arezzo ha un coefficiente pari ad 893 mentre, i capoluoghi tra i 10mila e 30mila abitanti, per intendersi realtà come Montevarchi, San Giovanni e Castiglion Fiorentino, contano su un indice di 261, 171 invece il valore per i comuni tra i 10mila e 5mila abitanti, 77 quelli tra i 3mila e cinquemila ed infine 42 quelli sotto ai 3.000.

La geografia e il colore politico della Provincia.

I numeri secchi danno come avvantaggiato il centrosinistra. Le municipalità che hanno giunte di questa appartenenza politica sono le più numerose anche se, non sono le più popolose.

Arezzo, Montevarchi, Sansepolcro, Bibbiena e Castiglion Fiorentino, tanto per citarne alcuni, sono i capoluoghi più popolosi del territorio, non hanno governi di centrosinistra e contano su un indice di ponderazione particolarmente alto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Provincia. Quanto vale il voto di un consigliere di Arezzo? E quanto quello di Sestino? Attesa per i candidati

ArezzoNotizie è in caricamento