Poppi Cittadini in Movimento, turismo e cultura come priorità

Stasera chiusura della campagna elettorale al Park Hotel di Ponte a Poppi

David Marri

La lista civica Poppi cittadini in Movimento conclude la sua campagna elettorale con un apericena e la presentazione del programma al Park Hotel di Ponte a Poppi questa sera alle a partire dalle 20,30 ed invita tutti i cittadini interessati a partecipare. Ecco alcuni punti cardine del nostro programma.

“Il Comune di Poppi deve avere tra le proprie priorità il turismo e la cultura: autentici volani per lo sviluppo e la ricchezza del territorio comunale. Con questo messaggio la lista Poppi – Cittadini in Movimento, con il candidato sindaco David Marri, si presenta all’elettorato del Comune casentinese, dopo aver fatto tappa in ogni frazione del territorio, oltre che nel centro cittadino.

Il turismo: l’obiettivo e far diventare Poppi un’attrazione turistica permanente. E deve essere la prima fonte di sviluppo del Comune. Accogliere e far soggiornare i turisti a Poppi, riconvertendo il fugace e non produttivo turismo mordi e fuggi, è un dovere per ogni amministrazione e per noiè un’assoluta priorità. Insomma, o si considera una priorità fare sistema sul comparto turistico facendo da supporto all’imprenditorialità locale non lasciandoli esclusivamente alla loro iniziativa o il nostro territorio è costretto a rassegnarsi ad un inesorabile declino.

Il commercio, la nascita di nuove attività, il turismo così inteso consentiranno la crescita e l’incremento economico per l’intera collettività. Rivitalizzare il centro storico vuol dire passare dal “Gusto dei Guidi” alle Botteghe del Gusto in modo da rianimare un centro storico ormai deserto di attività ed iniziative.

L’esaltazione della bellezza del nostro patrimonio artistico culturale e forestale, la rivalutazione centro storico di Poppi con le sue bellezze sarà il principale nodo attrattivo del nostro territorio. Anche l’idea dell’albergo diffuso, coinvolgendo le frazioni del territorio, è una priorità della lista Poppi - Cittadini in Movimento.

Tuttavia sappiamo che il nodo centrale di ogni progetto gira attorno alla cultura, non accademica, ma declinata nella sua aggettivazione: ogni nostra iniziativa avrà un risvolto culturale perché la cultura è il perno di tutto. E, come poppesi, dobbiamo essere orgogliosi della nostra identità e difenderla, sostenendola strenuamente. L’istituzione di una sede di master universitari in storia medioevale, che garantirebbe una presenza costante durante l’anno di studenti provenienti da varie parti del mondo, in locali di proprietà comunale, sarebbe un’eccellente opportunità per la rivitalizzazione del centro storico e per far conoscere ulteriormente Poppi nel mondo. 

Ciò che preoccupa è che con l’avvicinarsi del voto non ci si confronti su idee e progetti ma su insinuazioni più o meno velate. Il mio e il nostro impegno sarà comunque quinquennale, la squadra che amministrerà sarà espressione di competenza e del territorio comunale a partire da Ponte a Poppi che sarà adeguatamente rappresentata in seno alla Giunta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non voglio fare un appello al voto, ma un richiamo alla coscienza di tutti i poppesi perché, oltre il corretto mantenimento del manto stradale, sappiano chiedere all’Amministrazione che li governerà nei prossimi cinque anni di farli volare in alto come le aquile e non rasoterra come fanno i piccioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid: 78 nuovi casi nell'Aretino. Un 29enne ricoverato in ospedale

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

  • Ciclista trovato riverso sulla strada, l'appello della famiglia: "Se qualcuno ha visto, contatti la Municipale"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento