Ecco i candidati di "In cammino per Chiusi della Verna", possibile corsa in solitario per Tellini

Al momento non è stata ancora presentata una lista concorrente a quella di Giampaolo Tellini, attuale sindaco

Giampaolo Tellini

"Come già accaduto nel 2014, cari concittadini, oggi vi chiedo nuovamente la fiducia".

Giampaolo Tellini, attuale sindaco di Chiusi della Verna è di nuovo pronto a mettersi in gioco per riuscire ad ottenere la fiducia per quello che sarebbe il secondo mandato di governo. L'amministratore, eletto cinque anni fa, scende in campo con la lista "In cammino per Chiusi della Verna".

Al suo fianco, come candidati al consiglio comunale ci sono: Sirio Farini, Paolo Ammannati, Damiana Attanasio, Giorgio Giorgi, Tommaso Lumachi, Emanuela Nottoli, Pasquale Ridolfi, Stefano Sassoli, Norma Seri e Gianni Tellini.

Il capoluogo casentinese, come altri, è stato recentemente sotto i riflettori per via del doppio tentativo di fusione con altre municipalità vicine.

Fusione dei comuni. Referendum complesso in Casentino: Chiusi della Verna ago della bilancia

Le possibilità di unione previste nel 2017, e andate entrambe in fumo, prevedevano da una parte la creazione del comune unico di Chiusi della Verna, Ortignano Raggiolo e Bibbiena, dall'altra quello di Chiusi della Verna, Chitignano e Castel Focognano.
Nessuna delle opzioni ha ottenuto il successo sperato.

Un fallimento, quello del sì, che secondo le voci di corridoio che si stanno rincorrendo in queste ultime settimane, avrebbe provocato non poche difficoltà alla politica locale.

La seconda candidatura di Tellini infatti potrebbe diventare una corsa in solitario visto che, al momento, non vi sarebbe alcuno sfidante pronto a dare battaglia. Le ragioni, ancora una volta stando ai bene informati, sono tutte da rintracciare nella difficoltà di reperimento di candidati dopo la débâcle 2017 del referendum.

Ma nel caso di una sola lista che senso avrebbero le elezioni?
Secondo quanto previsto dalla legge italiana, nel caso in cui non si presentino due compagini è necessario che le votazioni raccolgano il 50 per cento + uno degli aventi diritto. Ovvero la metà della popolazione deve andare a confermare la fiducia al candidato altrimenti il Comune sarà commissariato e tornerà alle urne nella prima data possibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un caso unico nella storia di Chiusi della Verna che, nel caso si avverasse, non avrebbe precedenti storici.
Il termine per la presentazione delle liste e delle candidature scade domani, 27 aprile, alle 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento