Elezioni comunali 2019

Vivi Castiglion Fibocchi, il bilancio della campagna elettorale a una settimana dal voto

I temi toccati dalla lista che sostiene Fausto Rampi alla carico di sindaco

A pochi giorni dal voto amministrativo, la lista Vivi Castiglion Fibocchi fa un primo bilancio di una campagna elettorale che si è svolta all’insegna dell’ascolto e della partecipazione. Numerosi gli incontri promossi dalla lista che sostiene la candidatura di Fausto Rampi, che hanno visto protagonisti tanti cittadini interessati ai temi del programma e che guardano al futuro di questo comune.

Nelle tante  occasioni di incontro si è discusso in particolare di bilancio, scuola e cultura, ambiente e vivibilità, di nuovi servizi per i cittadini, partendo dall’esigenza di dare continuità a una serie di azioni già messe in campo dall'efficace e trasparente azione amministrativa del sindaco uscente Salvatore Montanaro.

Abbiamo illustrato, confrontandoci apertamente, i significativi e positivi risultati ottenuti rispetto agli impegni che ci eravamo presi, primo fra tutti la riduzione dell’indebitamento del nostro comune, ottenuto grazie a una gestione virtuosa passata attraverso risparmi, razionalizzazione dei costi, partecipazione a bandi per contributi da enti terzi. Il contenimento della spesa è passato anche attraverso la rinuncia del sindaco, degli assessori e dei consiglieri all’indennità di carica e al gettone di presenza per destinare quelle risorse ai servizi sociali del comune (pari a un totale complessivo di 129.494 euro, cifra importante per un piccolo comune).

Tante sono state le opere pubbliche (circa un milione di euro) realizzate in questi anni a partire dalla messa in sicurezza della Setteponti con realizzazione di marciapiedi, dall’ampliamento del cimitero, ai 15.000 mq di asfaltature, al sistema di videosorveglianza ed ai tanti interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione che hanno consentito di migliorare il decoro, la sicurezza  e la qualità di vita all’interno del nostro comune.

Nel segno della continuità, continueremo a vigilare sulla salute dell’ambiente e delle persone, attraverso un’azione che tenga conto degli importanti risultati ottenuti e su cui non siamo disposti a fare passi indietro. Continueremo a vigilare affinché, dopo la chiusura della discarica del Pero, il nostro territorio non sia più oggetto di attività rivolte allo smaltimento dei rifiuti, come di altre attività inquinanti. 

La lista “Vivi Castiglion Fibocchi” sottolinea inoltre l’importanza del sostegno ai cittadini ed alle famiglie che intendano fare degli interventi di miglioramento degli immobili di civile abitazione e propone, allo scopo di evitare nuovo consumo di suolo, d’inserire agevolazioni e diminuzioni sul costo degli oneri di urbanizzazione a favore del recupero di edifici esistenti allo scadere del regolamento urbanistico nel 2020.

Infine, vogliamo portare all’attenzione dei nostri concittadini quello che sarà per noi il primo ed urgentissimo compito della nuova amministrazione comunale: risolvere il problema della sopraggiunta inagibilità di una parte del plesso scolastico, affrontando le problematiche ereditate dalla costruzione avvenuta nei primi anni 2000. Individuati i finanziamenti adeguati, effettueremo gli interventi strutturali necessari per rendere nuovamente agibile il plesso scolastico ‘Ugo Nofri’, che rappresenta un intervento di assoluta priorità per la sicurezza dei nostri ragazzi.

Non mancherà l’attenzione e la valorizzazione che abbiamo sempre rivolto alle associazioni che operano da anni nel nostro territorio, che continueremo a sostenere per il prezioso lavoro svolto costantemente per il bene della nostra comunità.

Siamo certi che solo grazie all'attenzione verso temi quali la scuola, l'ambiente, il decoro urbano i nostri concittadini potranno ricevere quelle risposte concrete che rappresenteranno le basi per il futuro di Castiglion Fibocchi. Un territorio sano, una comunità coesa e vivace, sono le basi per evitare lo spopolamento che è in atto in tanti piccoli borghi a causa della forza attrattiva dei tanti servizi offerti dal capoluogo e dalle grandi città. Siamo certi che il lavoro costante sui temi che maggiormente incidono sulla qualità della vita consentiranno al nostro comune di essere riferimento per tante giovani coppie. Questo, per noi, significa guardare al domani e parlare di attenzione ai giovani e alle future generazioni, fuori da slogan semplicistici e "con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro".

Le politiche giovanili, infine, saranno affidate direttamente ai tre giovani (di trenta, ventitré e venti anni) candidati al consiglio comunale presenti nella nostra lista che, con apposite deleghe consiliari, avranno tutti i poteri per gestire, decidere e contare.

Con proposte concrete, dunque,  ci candidiamo per portare avanti l’opera di rinnovamento avviata negli ultimi anni, non mancando di ispirarci ai principi e ai valori che hanno sempre caratterizzato la nostra azione amministrativa: lealtà, trasparenza, legalità  concretezza e passione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivi Castiglion Fibocchi, il bilancio della campagna elettorale a una settimana dal voto

ArezzoNotizie è in caricamento