"Fascisti". Ignoti si accaniscono contro il punto elettorale del candidato sindaco

L'episodio è stato scoperto questa mattina

Immagine tratta da Facebook

"Fascisti".
E'  la scritta apparsa questa mattina sui vetri del punto elettorale di Roberto Martini, candidato per il centrodestra a San Giovanni Valdarno.
L'atto, compiuto da ignoti è stato prontamente segnalato fino ad approdare sui social.

Con ogni probabilità, durante la notte, alcuni ignoti armati di bomboletta spray hanno scelto di accanirsi contro la vetrata.

L'episodio cade proprio alla vigilia del voto ed è stato scoperto in mattinata quando le votazioni erano già cominciate.
In questa tornata elettorale è già il secondo danneggiamento che si verifica. Soltanto qualche settimana fa ad essere preso di mira era stato il punto elettorale di Gianluca Mencucci a Foiano della Chiana.

Imbrattato con escrementi il punto elettorale del candidato sindaco

Poco dopo gli inquirenti, in seguito alla denuncia sporta, sono riusciti a risalire all'identità della presentua autrice del gesto: una 90enne del posto.

Manifesti di Mencucci imbrattati con escrementi, identificata una 90enne

I dati dell'affluenza elettorale nel territorio aretino sia per le elezioni comunali che per il voto europeo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento