Scuola. Angelo Rossi: "Grande preoccupazione era necessario un programma con step seri"

È il candidato aretino al consiglio regionale ad intervenire alla vigilia del primo giorno di scuola

"I diritti, quale un'adeguata istruzione, non possono essere tutelati e sbandierati a piacimento, dovrebbero essere una priorità costante, e la carenza di "metodo" col quale è stata gestita l'intera situazione la dice lunga sulla qualità di questo governo di dilettanti allo sbaraglio". Sono queste le parole del candidato al consiglio regionale per Forza Italia - Arezzo nel cuore, Angelo Rossi che interviene alla vigilia della riapertura del primo giorno di scuola sottolineano incertezze e preoccupazioni.

"Di certo i giorni che ci attendono sono tra i più impegnativi della ripartenza post pandemia. Da lunedì, infatti, ricominciano le lezioni dopo lunghi mesi di lockdown e una pausa estiva dalla quale sono emerse, purtroppo, ancora poche certezze.  Ci muoviamo su provvedimenti che arrivano di ora in ora: distanziamento in aula, mascherine sempre, consumazione dei pasti seduti, turni ai bagni. Per studenti e insegnanti sarà complicato e la paura di nuovi contagi rimane. 

L'istruzione è un diritto fondamentale, la scuola doveva ripartire, è stata anche troppo penalizzata, ma il riavvio non pare così semplice,  dagli spazi negli istituti a quelli sui mezzi pubblici le indicazioni 'nicchiano' sempre ad arrivare e ad avere una versione definitiva pur essendo alla vigilia del rientro. Per la scuola era necessario un programma con step seri e condivisi anche con le famiglie, e con tutto il mondo che ci gravita intorno, che si stanno già giustamente preoccupando per come poter gestire una situazione completamente diversa rispetto anche agli anni passati. I diritti, quale un'adeguata istruzione, non possono essere tutelati e sbandierati a piacimento, dovrebbero essere una priorità costante, e la carenza di "metodo" col quale è stata gestita l'intera situazione la dice lunga sulla qualità di questo governo di dilettanti allo sbaraglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Neve e vento forte: è codice giallo in provincia di Arezzo. L'elenco dei comuni interessati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento