rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Elezioni 2024 Cortona

Vignini: "Abbattere le rette di asili e mense, sostegno ai fragili". La risposta di Futuro per Cortona

Il candidato sindaco di Cortona: ""Fino al 2019 Cortona era un modello in Toscana ed in Italia per le politiche sociali. La destra ha spazzato via questa realtà"

Andrea Vignini, candidato sindaco a Cortona, interviene sul tema delle politiche sociali parlando di "un pericoloso declino del livello di assistenza e sostegno alle persone".

Vignini attacca infatti la giunta Meoni: "Fino al 2019, con l’arrivo della destra al governo cittadino - spiega Vignini - Cortona era un modello in Toscana ed in Italia per le politiche sociali. Il percorso era iniziato già alla fine degli anni ’90 assieme ai Comuni della Valdichiana, attraverso la costruzione di progetti di rete tra Comune, operatori Asl, cooperative sociali, medici, scuole, associazioni e famiglie. Tra gli esempi più importanti vorrei ricordare il 'progetto Alzheimer della Valdichiana', l’appartamento per le donne in temporanea difficoltà (già all’inizio del 2000), i servizi e i progetti in favore di persone con disabilità. Questo modello costruito in tanti anni, realizzato soprattutto attraverso una rete di professionalità e competenze, ci ha dato l’opportunità, tra le altre cose, anche di ricevere numerosi riconoscimenti da parte di enti nazionali ed internazionali".

Vignini aggiunge: "La destra ha spazzato via questa realtà, trascinando la nostra comunità in una situazione di grande incertezza e povertà di servizi. Le politiche sociali saranno, senza dubbio, il settore dove intervenire con maggiore tempestività e forza, perché ve n’è estremo bisogno e soprattutto per non lasciare nessuno indietro. Tra le azioni immediate per riattivare la rete sociale penso all’abbattimento delle rette degli asili, delle mense e dei trasporti, la riattivazione delle ludoteche e dello spazio compiti, il sostegno alle famiglie fragili con persone disabili o non autosufficienti, il ripristino e potenziamento di tutte le manifestazioni di aggregazione come Puliamo il mondo, Camucia senz’auto e Giornata del Volontariato, la ripresa della collaborazione con Unicef, il ritorno nella rete R.E.A.D.Y per una società inclusiva ed il potenziamento Centro diurno Alzheimer".

La risposta di Futuro per Cortona

"Il gruppo Futuro per Cortona - Luciano Meoni Sindaco, desidera far chiarezza rispetto ad alcune dichiarazioni del candidato a sindaco del PD poiché non rispecchiano la realtà dei fatti. In particolare ci hanno colpito alcune affermazioni riguardanti temi scolastici e sociali che denotano una scarsità di conoscenza dell’enorme lavoro svolto durante l’attuale Amministrazione ed al contempo delle norme regolatrici della materia. Uno degli aspetti a cui siamo più sensibili è proprio quello dell’educazione e dell’aiuto alle famiglie con figli; è proprio per questo motivo che  il Comune di Cortona ha aderito al bando “nidi gratis” della Regione Toscana che permette a tutte le famiglie con un ISEE inferiore ai 35.000 euro di avere il servizio totalmente gratis. Non solo, per andare incontro alle famiglie con ISEE superiori, il Comune ha previsto con DG N. 60 del 15/04/2024 un abbattimento delle rette pari al 40% per ISEE che vanno da 35.000 a 50.000 euro e del 30% al di sopra dei 50.000 euro rendendo le rette, per un servizio così prezioso per la comunità, alla portata di tutti. Per quanto riguarda le mense scolastiche e i trasporti, il prezzo è rimasto invariato da anni proprio per non gravare sulle famiglie che giornalmente devono affrontare aumenti su tutti i fronti, nonostante per l'ente vi siano stati rincari del servizio che vanno dalle materie prime all'aggiornamento degli indici ISTAT. Le giornate dedicate all'ambiente sono sempre state promosse da questa Amministrazione che inoltre ha presentato, per la prima volta, un progetto riguardante le scuole di ogni ordine e grado approfondendo, come tema principale, le norme di caratura costituzionale a tutela dell'ambiente. Tra pochi giorni, anche in questo caso in modo innovativo, dopo un lungo lavoro di concertazione e di coordinamento tra enti, il Comune di Cortona si appresterà a sottoscrivere il "Protocollo operativo di disabilità", uno strumento unico che permetterà alle persone in difficoltà e diversamente abili di avere un progetto di vita a partire dall'educativa scolastica.  La dedizione e serietà verso certi temi è sempre stata fondamentale per il nostro gruppo grazie ad un impegno costante volto al raggiungimento di risultati di rilievo. Non tolleriamo le solite “lezioncine” pre-elettorali che tanto piacciono agli esponenti di sinistra ma che di concreto hanno ben poco e dimostrano, una volta di più, il totale disinteresse che questa parte politica ha nutrito per le vicende del nostro comune, almeno sino ad oggi."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vignini: "Abbattere le rette di asili e mense, sostegno ai fragili". La risposta di Futuro per Cortona

ArezzoNotizie è in caricamento