rotate-mobile
Elezioni 2024

Pd: "I nostri sindaci hanno governato bene, ecco cosa hanno fatto"

La nota stampa del Partito democratico del Casentino in merito al bilancio governativo dei sindaci uscenti e ricandidati alla corsa elettorale

Il Partito democratico, Circoli del Casentino e Coordinamento territoriale provinciale, in vista delle prossime elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno, ritiene "fondamentale rafforzare la collaborazione comprensoriale - fanno sapere dal Pd in una nota - a partire da alcuni punti programmatici condivisi ed esprime un giudizio positivo sui Sindaci uscenti fin qui sostenuti e ricanditati alla guida dei rispettivi comuni. L’invito rivolto ai propri elettori e simpatizzanti è dunque di confermare la fiducia per i sindaci Carlo Toni di Poppi, Eleonora Ducci di Talla, Niccolò Caleri di Pratovecchio-Stia, Gianpaolo Tellini di Chiusi della Verna, Valentina Calbi di Chitignano, Emanuele Ceccherini di Ortignano Raggiolo. Tra le novità fortemente volute da circoli comunali del Pd segnaliamo a Bibbiena la Lista di Comunità guidata da Silvia Rossi e a Castel Focognano la lista civica guidata da Vittorio Vannini.

Il Partito democratico punta dunque per il Casentino su alcune priorità programmatiche.

  1. Sanità e sociale - Confermiamo l’impegno forte a lavorare per il potenziamento e la valorizzazione dell’ospedale di vallata, in particolare della medicina d’urgenza e di tutti i servizi di medicina territoriale, delle politiche di integrazione socio-sanitaria e di assistenza agli anziani. Particolare importanza riveste anche il settore infanzia e giovani con l’esigenza in primis di potenziare politiche di sostegno a chi lavora attraverso l’aumento dei posti nelle strutture per l’infanzia;
  2. Viabilità’ - Nel corso degli anni sono stati realizzati e sono in corso di realizzazione interventi per oltre 70 milioni di euro investiti dalla Regione Toscana per migliorare la nostra viabilità di fondovalle.  Sono infatti in realizzazione importanti opere per migliorare la viabilità da e per Arezzo e Firenze e lavori di manutenzione di alcuni tratti di strada. Questo grande impegno in collaborazione con Regione Toscana dovrà continuare per migliorare alcune criticità ancora esistenti. Importante anche il completamento delle ciclabili previste per gli abitanti e in funzione di un turismo sempre più attento alla mobilità lenta;
  3. Tusimo - Tutti i candidati sostenuti dal partito democratico pongono l’accento sullo sviluppo di politiche dirette alla valorizzazione della filiera turistica. Un punto programmatico comune di grande valore strategico è la volontà di impegnarsi a collaborare per progetti di sviluppo di ambito casentinese, anche per aumentare la capacità di individuare e reperire risorse pubbliche nazionali ed europee;
  4. Transizione ecologica - Le amministrazioni future dovranno valorizzare al massimo politiche di transizione ecologica e solidale che vanno dalla possibilità di acquisire risorse e contributi per la riqualificazione degli immobili esistenti, pubblici e privati, per migliorare la raccolta differenziata, avere mezzi di trasporto green, potenziare il trasporto pubblico, attivare forme di risparmio energetico, intervenire nelle scuole anche per sensibilizzare e attivare i giovani;
  5. Servizi comprensoriali - Ai fini del miglioramento dei servizi e della ottimizzazione della spesa e degli investimenti, le nostre amministrazioni collaboreranno per mettere in comune i propri servizi e assumere decisioni strategiche in vari ambiti e settori come l’urbanistica, il turismo e il sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd: "I nostri sindaci hanno governato bene, ecco cosa hanno fatto"

ArezzoNotizie è in caricamento