rotate-mobile
Elezioni 2024

Lega primo partito e affluenza al 67%: così votarono gli aretini nel 2019. 268mila chiamati di nuovo alle urne

In concomitanza con le consultazioni elettorali per il rinnovo dei singoli governi municipali, l'intera provincia di Arezzo dovrà scegliere chi rappresenterà l'Italia all'interno del parlamento europeo. Ecco le schede, i simboli e la sintesi della passata tornata

Complessivamente, considerando anche le elezioni amministrative, sono 268.172 gli aretini aventi diritto chiamati alle urne i prossimi 8 e 9 giugno. Di questi 134.351 riceveranno pure la scheda blu sulla quale potranno votare chi tra gli aspiranti consiglieri e primi cittadini governerà i vari territori di riferimento per i prossimi cinque anni.

In tutto i capoluoghi in cui si svolgeranno le elezioni amministrative, valide appunto per l'individuazione del primo cittadino e dell'assise cittadina, sono 26. Soltanto due di questi, Cortona e San Giovanni Valdarno, contano con più di 15mila abitanti e dunque, in caso non fosse ottenuto da nessuno dei pretendenti il 50 per cento delle preferenze al primo turno, verrà fatto ricorso al ballottaggio.

Quattro invece sono i comuni dove si è presentata soltanto una lista - Talla, Ortignano Raggiolo, Sestino e Castiglion Fibocchi - in questo caso il risultato elettorale non è più certo rispetto a realtà dove si disputano sfide con più candidati. Per essere ufficialmente eletti i sindaci dovranno: ottenere il 50 per cento dei voti validi espressi da almeno il 40 per cento degli aventi diritto. In caso di mancato raggiungimento di tali soglie il governo dei territori sarà affidato a un commissario prefettizio.

Elezioni europee e comunali: i fac simile delle schede elettorali 2024

Affluenze, voti e risultati: come è andata nel 2019

Alle europee di cinque anni fa in provincia di Arezzo - territorio facente parte della circoscrizione III Italia centrale - erano 267.382 gli aventi diritto chiamati alle urne. Di questi se ne presentò il 67,35% pari a 180.079 votanti. Il partito più votato fu la Lega Salvini premier con il 35,89% delle preferenze espresse. Seguirono Partito Democratico (29,66%), Movimento 5 Stelle (12,49%), Forza Italia (6,51%) e Fratelli d'Italia (5,38%).

Scenari analoghi, dal punto di vista delle affluenze, i dati relativi alle comunali. Anche in quella circostanza non mancarono corse in solitario. A Badia Tedalda, Chiusi della Verna e Sestino nelle rispettive schede i cittadini ammessi alle urne trovarono solo i nomi di: Alberto Santucci, Giampaolo Tellini e Franco Dori. Tutti proclamati sindaco con affluenze ben superiori alla soglia di sbarramento e percentuali di voti validi oltre il 60 per cento.

Comunali: tutti i risultati del 2019

Gli elettori in numeri

Di seguito riportiamo i dati degli aventi diritto chiamati alle urne per il rinnovo dei consigli comunali.

Elezioni 2024 - Elettori comunali

Di seguito riportiamo i dati degli aventi diritto chiamati alle urne per le elezioni europee.

Elezioni 2024 - Europee

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ArezzoNotizie è in caricamento