rotate-mobile
Elezioni europee

VIDEO | Il sindaco Ghinelli è candidato di Forza Italia per le europee. L'ufficialità in conferenza stampa a Roma

A fianco di Antonio Tajani che lo ha presentato insieme a Graziella Ciriaci imprenditrice delle Marche, entrambri correranno per il collegio dell'Italia Centrale

A poche ore dalle indiscrezioni arriva la conferma in diretta: Alessandro Ghinelli, il sindaco di Arezzo, è candidato alle elezioni europee dell'8 e 9 giugno prossimo per il partito di Forza Italia. Un candidato che si presenta come indipendente, civico, che si riconosce nel Partito Popolare Europeo. Questi i temi toccati nel corso della presentazione fatta a Roma da parte del presidente azzurro Antonio Tajani. Con loro l'altra candidata di Forza Italia per il collegio centrale, Graziella Ciriaci imprenditrice dell'agroalimentare delle Marche. 

"Ghinelli è il sindaco di un capoluogo importante come Arezzo, è civico ed è sostenuto anche da Forza Italia - ha detto Antonio Tajani presentandolo - Sono questi gli esempi che noi vogliamo coinvolgere nella costruzione di una grande famiglia, per questo vogliamo aprire la nostra lista a chi si riconosce nei Popolari e infatti ci sarà presto anche un documento dei sindaci che verrà elaborato insieme a Claudio Scajola e che vedrà Ghinelli tra i primi firmatari per dare sostegno a Forza Italia da indipendente. Lui adesso si candida in prima persona a dimostrazione di quanto coinvolgimento c'è dei sindaci civici in questo progetto."

"Quando mi è arrivata la proposta ho accettato immediatamente come indipendente. Il prossimo anno scade il mio mandato e mi sono domandato cosa può fare un sindaco per essere ancora utile. Così è andata. Con Tajani ci siamo visti più volte in questo periodo a Bruxelles dove sono riuscito a inserire Arezzo nel consesso di Eurocities" ha raccontato Ghinelli confermando di riconoscersi nei valori del Ppe e di voler portare in Europa l'esperienza di amministratore locale.

La nota del sindaco Ghinelli diramata dopo la conferenza stampa

"L'esperienza del civismo ha segnato la politica locale degli ultimi anni, portando risultati di buon governo, base concreta per il consolidamento di una reputazione che ha meritato l'attenzione della politica nazionale. In particolare, il civismo del centrodestra è stato capace di segnare trasversalmente e senza conflitti un percorso fatto di concretezza e consenso. In Toscana, l'esperienza aretina ha dato l’avvio, prima fra tutte, ad un progressivo cambiamento che vede oggi sette comuni capoluogo su dieci a guida centrodestra, con una componente civica importante che valorizza le municipalità rispetto alle linee politiche dei partiti tradizionali.

Alla vigilia delle elezioni europee, e nell'ottica di una affermazione del centrodestra, appare strategico non disperdere il potenziale delle liste civiche che ad esso si richiamano e lavorare per rendere efficace il loro contributo all'interno dell'area che è più loro vicina, ovvero quella moderata, mantenendo la loro indipendenza. Sono onorato di essere stato contattato dal presidente Antonio Tajani per portare avanti questo progetto che riconosce il ruolo centrale dei sindaci nella politica non soltanto nazionale ma sovranazionale: mi è stato offerto di presentarmi come candidato indipendente alle prossime elezioni nella lista dei centristi di Forza Italia-Noi Moderati, una proposta che ho deciso di accettare non soltanto perché fermamente convinto del ruolo centrale del civismo ma anche per portare con orgoglio l'esperienza vincente della nostra città. Mi riconosco pienamente nella visione europeista del PPE e nei principi cardine che la guidano basati su pace, prosperità e soluzioni condivise a problemi comuni in una visione coerente ma in grado di adattarsi ai naturali cambiamenti di prospettive ed opinioni all’interno della società europea: è il progetto politico dei centristi, ed è pertanto quello nel quale mi riconosco."

Il commento di Lucia Tanti

"Una splendida e meritata candidatura risultato di un civismo maturo che fa scuola. Il riconoscimento di Antonio Tajani delle qualità di Alessandro Ghinelli è molto importante e sta dentro un percorso che metterà insieme i centristi, civici e popolari europei. Forza Ale, siamo tutti con te."

Tajani candida Ghinelli alle elezioni europee

Le dichiarazioni di Marco Stella

"È con grande orgoglio che, come Forza Italia Toscana, accogliamo la candidatura come indipendente nelle liste di F.I alle elezioni Europee del sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli. Sindaco di grande bravura ed esperienza, Ghinelli arricchisce ulteriormente le già competitive liste del nostro partito, sulla linea tracciata dal segretario Antonio Tajani di aprire sempre di più Forza Italia alla società civile". Lo dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Toscana, e capogruppo al Consiglio regionale, Marco Stella.

"Ghinelli è al secondo mandato come sindaco di Arezzo - ricorda Stella - il suo è sempre stato un profilo civico nell'ambito del centrodestra. Il fatto che abbia scelto di candidarsi con Forza Italia è l'ulteriore riprova che il nostro partito è sempre più attrattivo per la società civile, per il mondo delle professioni e per tutti quegli italiani che si riconoscono nei valori liberali, cristiani e riformisti di F.I. e del Partito Popolare Europeo. Le elezioni europee sono una sfida importante, per cambiare l'Ue da dentro".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ArezzoNotizie è in caricamento