Elezioni europee

Alle urne a 110 anni, 180 candidati di cui 4 aretini: la scheda elettorale e come si vota per le europee

Ci sono anche 3 ragazzi di Arezzo che compiono i 18 anni nella domenica del voto e potranno partecipare a questa tornata

Sabato dalle 15 urne aperte per il rinnovo del parlamento europeo. Si potrà votare anche domenica dalle 7 e fino alle 23. Si tratta della decima tornata elettorale internazionale dopo la prima che si è tenuta 45 anni fa, nel 1979. 

L'approfondimento: La storia delle elezioni europee in provincia di Arezzo. Tutti i risultati

Fac simile scheda elettorale Europee 2024

Alla scheda rosa, in 26 comuni della provincia di Arezzo, si affiancherà anche la scheda azzurra per le amministrative, per il rinnovo di sindaci e consigli comunali. Tra questi ci sono due amministrazioni sopra i 15mila abitanti, Cortona e San Giovanni Valdarno, dove valgono le regole del voto disgiunto e dove è altamente probabile che serva il turno di ballottaggio per stabilire il prossimo sindaco. 

Come si vota per le Europee

Come si vota per le europee? Le regole su come votare sono le stesse per ogni circoscrizione. Basta segnare una X sul simbolo del partito che si vuole sostenere, eventualmente scrivendo i cognomi (o i nomi e i cognomi) di tre candidati nelle tre righe a lato del simbolo. Devono essere tutti della stessa forza politica. Attenzione al genere: se si esprimono due o tre preferenze, devono essere per candidati di sesso diverso. Altrimenti verrà considerata valida solo la prima preferenza. Non è possibile il voto disgiunto: significa che i candidati e le candidate per cui si esprime una preferenza devono far parte della stessa lista votata e che sarà consultabile fuori dalla sezione. 

180 candidati in 12 liste, quattro sono aretini

Nel manifesto elettorale che gli aretini potranno visionare prima di entrare nella cabina (e che alleghiamo di seguito) ci sono 12 liste con in testa i simboli dei partiti, ogni lista contiene 15 nomi per un totale di 180 candidati per il parlamento europeo. Di questi quattro sono della provincia di Arezzo. Il sindaco del capoluogo Alessandro Ghinelli che si trova all'interno della lista di Forza Italia - Noi Moderati, Sergio De Caprio, meglio noto come Capitano Ultimo che si è candidato con la lista Libertà di Cateno De Luca, poi c'è Francesco Cappelletti il 31enne casentinese che si presenta con la lista Stati Uniti d'Europa (in quota LibDem) che unisce varie forze: Italia Viva e +Europa, ma anche LibDem, Psi, Radicali e L'ItaliaC'è. Poi c'è l'avvocato Luciano Spigliantini, segretario provinciale di Arezzo del Partito Repubblicano Italiano, inserito in quota Pri nella lista della circoscrizione Centro Italia di Azione, il partito fondato da Carlo Calenda.

Consulta qui: manifesto_elezioni_europee_2024_circoscr. 3

Il più anziano di 110 anni e 3 neo 18enni. Le curiosità del voto ad Arezzo

Saranno 75.780 di cui 36.281 maschi e 39.499 femmine, gli aretini al voto sabato 8 e domenica 9 giugno. Ad Arezzo si voterà esclusivamente per il Parlamento Europeo e quindi sarà consegnata una sola scheda. Rispetto all’ultima tornata, le politiche del 2022, si registra un più 2.244 raggiunto grazie a 1.302 maschi e 942 femmine diventati nel frattempo maggiorenni.

Vanno poi aggiunti i comunitari residenti ad Arezzo che hanno fatto una domanda specifica per votare i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo: sono 188 in totale di cui 35 maschi e 153 femmine.

Gli elettori più giovani, 3, compiono 18 anni proprio al novantesimo minuto, anzi nel recupero: pur diventando maggiorenni la domenica, potranno infatti votare anche di sabato, praticamente a 17 anni e 364 giorni. Il più anziano elettore di anni ne ha invece 110. In termini quantitativi, la sezione più numerosa è la 8 alla ex caserma Cadorna, con 1.288 elettori di cui 615 maschi e 673 femmine, che torna in testa dopo essere stata superata nel 2022 dalla 92 alle elementari di via Benedetto Croce. Per trovare la meno numerosa occorre come da tradizione salire a Santa Maria alla Rassinata: è la 85 con 57 elettori, di cui 29 maschi e 28 femmine.

I deputati al Parlamento Europeo eletti nei 27 paesi dell’UE sono 720, calati rispetto al passato per effetto della Brexit ma in leggero aumento rispetto al 2019 quando erano 705. Sono ripartiti sulla base di due criteri: popolazione di ciascuno Stato e livello minimo di rappresentanza. Si va dai 6 di Malta, Cipro e Lussemburgo ai 96 della Germania, seguita da Francia, 81, e Italia, 76.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle urne a 110 anni, 180 candidati di cui 4 aretini: la scheda elettorale e come si vota per le europee
ArezzoNotizie è in caricamento