rotate-mobile
Elezioni 2024 Cortona

Elezioni 2024. Carini: "Cambio di passo per Cortona: un centro destra unito e deciso"

Oggi la presentazione di Nicola Carini come candidato del centro destra: "Sono qui per unire esperienza e freschezza, incanalando le energie del centro destra in un percorso di crescita e sviluppo"

Nicola Carini si presenta come il "volto del cambiamento per Cortona, con un approccio che promuove l'efficacia e l'unità all'interno del centro destra". L'evento, durante il quale è stata ribadita la sua candidatura a sindaco, ha visto la partecipazione di esponenti locali e nazionali del centro destra, oltre a cittadini, si è svolto a Camucia.

Tra gli interventi quello della deputata Erica Mazzetti, del senatore Claudio Borghi e del deputato Fabrizio Rossi che hanno ribadito "l’importanza di replicare la buona esperienza di governo nazionale anche a livello locale e di quanto sia importante una stretta collaborazione con il governo per poter far crescere Cortona attraendo investimenti e opportunità di sviluppo".

Carini ha inaugurato il suo intervento con un messaggio di cambiamento e di operatività. "Il mio impegno è portare un cambio di passo tangibile a Cortona. Abbiamo bisogno di un centro destra unito, deciso e capace di incidere concretamente sulle sfide che la città ci presenta."

Durante la presentazione, ha tracciato un percorso basato sulla sua esperienza politica e amministrativa, evidenziando la sua volontà di coniugare novità e competenza. "Abbiamo bisogno di un sindaco – prosegue Carini - che non si attardi in poltrone, ma che tracci una visione politica condivisa. Il centro destra deve essere unito nel perseguire obiettivi comuni, lavorando in armonia per portare avanti i progetti necessari per Cortona."

Punti chiave del programma

Carini ha affrontato i temi cruciali per il futuro di Cortona: "dal sostegno al commercio, con un'attenzione particolare a Camucia, alle infrastrutture con la proposta di creare un interporto a Terontola che sia di supporto al tessuto produttivo del territorio; la cultura, dove è stata sottolineata la necessità di un approccio innovativo, proponendo fra le altre un polo museale unico, un calendario di eventi tematici per Cortona e per Camucia che sia a disposizione dei cittadini e degli operatori turistici già a gennaio, così da poter meglio programmare la stagione turistica".

Altro tema particolarmente sentito è quello della sanità. Carini ha posto l'attenzione sulla necessità di "potenziare il pronto soccorso de La Fratta e garantire supporto ai reparti, promuovendo una collaborazione più attiva tra il Sindaco di Cortona e la ASL che porti ad un ripensamento e ad un potenziamento dell’ospedale de La Fratta, lavorando per intercettare finanziamenti che lo rendano più efficiente e che risponda meglio alle esigenze del territorio".

Nel contesto del centro storico, Carini ha affrontato temi come la ztl, il parcheggio gratuito, e la riduzione delle tasse comunali per i residenti e la riapertura dell’ostello per attrarre anche un turismo più giovane e riuscire a destagionalizzare i flussi. "Il centro storico deve tornare ad essere vissuto dai cittadini, non solo visitato dai turisti. Vogliamo una Cortona autentica, capace di attrarre i residenti e allo stesso tempo di offrire un'esperienza autentica ai visitatori. Il cambiamento è possibile, ma solo se lavoriamo insieme – conclude Carini - Sono qui per guidare un centro destra unito, deciso e propositivo. Il nostro impegno è per una Cortona che guarda al futuro con fiducia e determinazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2024. Carini: "Cambio di passo per Cortona: un centro destra unito e deciso"

ArezzoNotizie è in caricamento