Sabato, 16 Ottobre 2021
Elezioni 2021 Castiglion Fiorentino

Suppletive, Libera Castiglioni: "Fuoriluogo i trionfalismi del Pd per l'elezione di Letta"

La tornata, con protagonista il collegio della Valdichiana aretina e senese, è stata vinta dal segretario nazionale del Pd Enrico Letta. Sul tema ieri aveva scritto una lettera l'ex sindaco di Castiglion Fiorentino Paolo Brandi

"E’ complicato analizzare un risultato elettorale incentrato quasi esclusivamente sulle amministrative, dove si vota prevalentemente per la persona piuttosto che per il partito e l’ideale. Ciò è ancor più vero quando quasi i due terzi degli aventi diritto hanno disertato le urne. Il centro destra probabilmente in molte città ha perso troppo tempo ed ha presentato candidati non riconosciuti come forti ed autorevoli dal territorio. Si tratta di un dato di cui è indispensabile tener conto, per evitare che si ripeta." Libera Castiglioni commenta i risultati delle elezioni amministrative, ma soprattutto delle suppletive che hanno visto andare al voto per l'elezione di un parlamentare al posto del dimesso Padoan. La tornata, con protagonista il collegio della Valdichiana aretina e senese, è stata vinta dal segretario nazionale del Pd Enrico Letta. Sul tema ieri aveva scritto una lettera l'ex sindaco di Castiglion Fiorentino Paolo Brandi.

"Troviamo fuori luogo i trionfalismi del Pd per l’elezione di Letta alla Camera - scrive a proposito Libera Castiglioni - In primo luogo perché soli 10 punti di margine tra un segretario di partito ed un uomo di valore ma senza alcuna esperienza né visibilità politica non sono certo un dato trionfale. In secondo luogo perché se il capo di un partito sente la necessità di nasconderne il simbolo e di presentarsi quasi come privato cittadino, evidentemente non potrà essere quello stesso partito a mettere il cappello su questa vittoria, appropriandosi dei meriti. Come Libera Castiglioni registriamo con soddisfazione il risultato dell’avversario di Letta, Tommaso Marrocchesi Marzi: il nostro è il Comune in cui ha raggiunto la performance migliore di tutto il collegio in cui si votava, battendo nettamente il segretario del PD. A nostro parere si tratta di un chiaro riconoscimento nei confronti dell’Amministrazione Agnelli e delle forze politiche che la sostengono. Ma probabilmente è anche l’ennesima dimostrazione di insofferenza verso le persone che lo hanno accolto ripetutamente nella nostra città: l’ex sindaco Brandi, la segretaria comunale Lucini ed anche alcuni special guest come Serafini che, tra una calunnia ed una diffamazione verso la giunta di Libera, ha trovato il tempo per picchettare i seggi, aggiungendo il proprio sostegno a quello del partito dal quale ufficialmente prese le distanze in occasione delle ultime elezioni comunali. Come dice il proverbio, “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”. Ed allora, visto da chi si è fatto circondare Letta, il nostro territorio non può essere molto ottimista su ciò che potrà aspettarsi dalla sua elezione."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suppletive, Libera Castiglioni: "Fuoriluogo i trionfalismi del Pd per l'elezione di Letta"

ArezzoNotizie è in caricamento