rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Elezioni 2021

Elezioni 2021. 11 aspiranti sindaci e 424 candidati ai consigli comunali. Schede, liste e info Covid: la mappa del voto

Montevarchi, Civitella in Valdichiana, Anghiari e Sansepolcro sono i comuni che si apprestano a rinnovare i governi locali

Quattro comuni, 11 candidati sindaci, 424 aspiranti consiglieri, 29 liste e decine di migliaia di aventi diritto pronti per il voto. Sono queste le cifre della tornata elettorale 2021 per la provincia di Arezzo. A rinnovare i governi sono chiamati i comuni di Anghiari, Civitella in Valdichiana, Montevarchi e Sansepolcro. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 domenica 3 ottobre e dalle 7 alle 15 lunedì 4 ottobre.

Le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre

Montevarchi al voto

Due i candidati in corsa: Silvia Chiassai Martini, sindaca uscente, e Luca Canonici, per la prima volta in lizza come aspirante primo cittadino. Espressione rispettivamente del centrodestra e del centrosinistra, i due potranno contare sul sostegno di ben 198 aspiranti consiglieri che compondono le 13 liste in corsa. Sette di esse appoggiano la candidatura di Silvia Chiassai Martini mentre le altre sei, tra cui anche il M5S, saranno di supporto a Luca Canonici.

Qui i nomi dei candidati e le liste

elezioni-scheda-montevarchi-2021-2

Sansepolcro al voto

Nella città di Piero della Francesca sono 4 i candidati che cercheranno di prendere il posto di Mauro Cornioli. Si tratta di Andrea Laurenzi, Fabrizio Innocenti, Laura Chieli e Catia Giorni. 11 le liste che sosterrano la corsa elettorale per un complessivo di 166 candidati al consiglio comunale. Laurenzi, candidato del centrosinistra, conta sul supporto di tre liste. Innocenti, candidato del centrodestra, ha 4 liste a sostenerlo. Giorni, del M5S biturgense, conta su due gruppi in proprio sostegno. E Chieli infine, altra contendente espressione del centro destra, si presenta accompagnata da due liste.

Qui i nomi dei candidati e le liste

elezioni-scheda-sansepolcro-2

Civitella al voto

Rosaria Migliore e Andrea Tavarnesi sono i due candidati alla carica di sindaco del comune di Civitella in Valdichia. Migliore è sostenuta dalla lista "Il governo dei cittadini" ed ha l'appoggio del centrodestra. Tavarnesi, attuale assessore della giunta Menchetti, è il candidato di "Solidarietà e progresso - Alleanza per Civitella" ed ha l'appoggio del centrosinistra. 24 i candidati al consiglio comunale tra cui anche Andrea Barbagli (con Tavarnesi) appartenente al Movimento Cinque Stelle.

Qui i nomi dei candidati e le liste

scheda-elezioni-civitella-2

Anghiari al voto

Sono tre i candidati in corsa per il Comune di Anghiari. Mario Checcaglini, ex direttore di Confesercenti Arezzo, Danilo Bianchi, già ex sindaco per due mandati tra gli anni '90 e i 2000 e Alessandro Polcri primo cittadino uscente. 36 gli aspiranti consiglieri comunali che si sono messi a disposizione per dare sostegno ai tre.

Qui i nomi dei candidati e le liste

scheda-elezioni-anghiari-2021-2

Come si vota. Preferenze e voto disgiunto: quando è possibile farlo

Regole anti Covid per l'accesso ai seggi

Dalla prefettura di Arezzo sono state fornite tutte le indicazioni anti Covid previste dai protocolli ministeriali. Come già sperimentato lo scorso anno per le regionali e le amministrative, per l'accesso ai seggi è obbligatorio l'uso della mascherina. Laddove sono previste più sezioni elettorali, al fine di evitare la formazione di assembramenti, deve essere prevista un'area di attesa all'esterno. Al momento dell'accesso nel seggio, l'elettore dovrà procedere alla igienizzazione delle mani con gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità della porta. Nel corso delle operazioni di voto, occorre che siano previste periodiche operazioni di pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto. Nei seggi, compatibilmente con le caratteristiche strutturali degli edifici, si dovrebbero prevedere percorsi dedicati e distinti di ingresso e di uscita. I locali destinati al seggio devono prevedere un ambiente sufficientemente ampio per consentire un distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l'elettore. Si deve, però, anche garantire la distanza di due metri al momento dell'identificazione dell'elettore, quando a quest'ultimo sarà necessariamente chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento.

Come può votare chi è in isolamento o in quarantena causa Covid

È stata prevista l’istituzione di sezioni ospedaliere nelle strutture sanitarie con almeno 100 posti letto che ospitano reparti Covid-19, le quali, attraverso i relativi seggi speciali, saranno chiamate anche a provvedere alla raccolta del voto domiciliare e del voto dei ricoverati nei reparti Covid-19 di strutture sanitarie con meno di 100 posti-letto. In caso dell’impossibilità di una loro costituzione, le sezioni ospedaliere e i seggi speciali potranno essere composti da personale delle Unità speciali di continuità assistenziale regionale (Usca) o, in subordine, da soggetti appartenenti alle organizzazioni di protezione civile che abbiano manifestato disponibilità. Ove ulteriormente necessario, il sindaco provvederà alla nomina di suoi delegati. Per assicurare l’esercizio del diritto di voto da parte di coloro che si trovino in trattamento domiciliare è stata riconosciuta ai Comuni nei quali non sono ubicate strutture sanitarie Covid la possibilità di istituire seggi speciali per la raccolta del voto domiciliare. In caso di accertata impossibilità per il Comune di costituire tali seggi speciali, potrà essere istituito un solo seggio speciale per due o più enti locali. Per garantire adeguate condizioni di sicurezza, infine, è stato disposto che i componenti delle sezioni ospedaliere e dei seggi speciali dovranno essere in possesso del “green pass”. 

Elezioni e green pass

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2021. 11 aspiranti sindaci e 424 candidati ai consigli comunali. Schede, liste e info Covid: la mappa del voto

ArezzoNotizie è in caricamento