Lunedì, 18 Ottobre 2021
Elezioni 2021

Elezioni 2021: è il giorno del voto. Candidati, liste e info anti Covid, Valdichiana alle urne per le suppletive

In quattro comuni dell'Aretino, Montevarchi, Sansepolcro, Anghiari e Civitella, si svolgeranno le votazioni per l'elezione del nuovo sindaco. Cortona, Castiglion Fiorentino, Foiano, Marciano e Lucignano affronteranno le suppletive

Si sono aperti questa mattina alle 7 i seggi nei quattro Comuni della provincia di Arezzo chiamati a rinnovare il governo cittadino. Montevarchi, Sansepolcro, Anghiari e Civitella in Valdichiana sono i capoluoghi che hanno dato il via alle operazioni elettorali utili all'individuazione del nuovo sindaco. In tutto sono 11 i candidati alla poltrona di primo cittadino, 424 gli aspiranti consiglieri e 29 le liste presentate in sostegno. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 domenica 3 ottobre e dalle 7 alle 15 lunedì 4 ottobre.

Montevarchi - Candidati e liste

Sansepolcro - Candidati e le liste

Anghiari - Candidati e le liste

Civitella in Valdichiana - Candidati e le liste

Come si vota. Preferenze e voto disgiunto: quando è possibile farlo

Suppletive: i candidati e dove si vota nell'Aretino

Oltre ai quattro Comuni impegnati nelle amministrative, a Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino e Marciano della Chiana gli aventi diritto dovranno presentarsi alle urne per le suppletive. Di fatto si tratta di elezioni straordinarie, che vengono indette allo scopo di coprire i posti vacanti alla Camera o al Senato. Oggi e domani le votazioni si svolgeranno per assegnare due seggi alla Camera: quello di Roma e quello di Siena. In seguito all'ultima riforma elettorale fanno parte del collegio Toscana 12 anche i cinque comuni dell'Aretino sopracitati.

Nella rosa dei candidati c'è il segretario del Pd Enrico Letta, sostenuto da Pd, Movimento 5 Stelle, Mdp-Articolo 1 e Italia Viva, l'imprenditore vinicolo Tommaso Marrocchesi Marzi sui cui ha puntato il centrodestra unito (Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia), il segretario del Partito Comunista Marco Rizzo, Angelina Rappuoli (Movimento nazionale italiano), Elena Golini (Potere al Popolo), Tommaso Agostini (3V) e Mauro Aurigi (Italexit Per l'Italia con Paragone).

Regole anti Covid per l'accesso ai seggi

Dalla prefettura di Arezzo sono state fornite tutte le indicazioni anti Covid previste dai protocolli ministeriali. Come già sperimentato lo scorso anno per le regionali e le amministrative, per l'accesso ai seggi è obbligatorio l'uso della mascherina. Laddove sono previste più sezioni elettorali, al fine di evitare la formazione di assembramenti, deve essere prevista un'area di attesa all'esterno. Al momento dell'accesso nel seggio, l'elettore dovrà procedere alla igienizzazione delle mani con gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità della porta. Nel corso delle operazioni di voto, occorre che siano previste periodiche operazioni di pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto. Nei seggi, compatibilmente con le caratteristiche strutturali degli edifici, si dovrebbero prevedere percorsi dedicati e distinti di ingresso e di uscita. I locali destinati al seggio devono prevedere un ambiente sufficientemente ampio per consentire un distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l'elettore. Si deve, però, anche garantire la distanza di due metri al momento dell'identificazione dell'elettore, quando a quest'ultimo sarà necessariamente chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento.

Come può votare chi è in isolamento o in quarantena causa Covid

È stata prevista l’istituzione di sezioni ospedaliere nelle strutture sanitarie con almeno 100 posti letto che ospitano reparti Covid-19, le quali, attraverso i relativi seggi speciali, saranno chiamate anche a provvedere alla raccolta del voto domiciliare e del voto dei ricoverati nei reparti Covid-19 di strutture sanitarie con meno di 100 posti-letto. In caso dell’impossibilità di una loro costituzione, le sezioni ospedaliere e i seggi speciali potranno essere composti da personale delle Unità speciali di continuità assistenziale regionale (Usca) o, in subordine, da soggetti appartenenti alle organizzazioni di protezione civile che abbiano manifestato disponibilità. Ove ulteriormente necessario, il sindaco provvederà alla nomina di suoi delegati. Per assicurare l’esercizio del diritto di voto da parte di coloro che si trovino in trattamento domiciliare è stata riconosciuta ai Comuni nei quali non sono ubicate strutture sanitarie Covid la possibilità di istituire seggi speciali per la raccolta del voto domiciliare. In caso di accertata impossibilità per il Comune di costituire tali seggi speciali, potrà essere istituito un solo seggio speciale per due o più enti locali. Per garantire adeguate condizioni di sicurezza, infine, è stato disposto che i componenti delle sezioni ospedaliere e dei seggi speciali dovranno essere in possesso del “green pass”. 

Elezioni e green pass

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2021: è il giorno del voto. Candidati, liste e info anti Covid, Valdichiana alle urne per le suppletive

ArezzoNotizie è in caricamento