menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Menchetti, è stato il candidato a sindaco del Movimento Cinque Stelle ad Arezzo. Qui il momento del voto durante il primo turno delle amministrative per il Comune di Arezzo

Michele Menchetti, è stato il candidato a sindaco del Movimento Cinque Stelle ad Arezzo. Qui il momento del voto durante il primo turno delle amministrative per il Comune di Arezzo

"Tutti a votare, ma senza indicazioni". Menchetti spiega la posizione del Movimento Cinque Stelle

Dopo le dichiarazioni dell'ex consigliere comunale pentastellato Massimo Ricci è il candidato a sindaco che chiarisce una volta di più il ruolo del Movimento in vista del ballottaggio

"E' importante che tutti tornino a votare anche per il ballottaggio, ma noi non diamo indicazioni". Michele Menchetti ci tiene a ribadire la posizione del Movimento Cinque Stelle di Arezzo in vista del secondo turno che li vede spettatori di fronte alla sfida tra il centro destra rappresentato dal sindaco uscente Alessandro Ghinelli e lo sfidante del centro sinistra Luciano Ralli. 

"Per sgombrare il campo da dubbi la nostra non è una presa di posizione per non esercitare il diritto di voto al ballottaggio, tutt'altro, invitiamo tutti i nostri elettori ad andare a votare e a farlo secondo libera coscienza."

Nessuna indicazione quindi tra Ghinelli e Ralli: "No, ne abbiamo parlato tante volte nel meetup nel corso degli ultimi mesi, ogni volta che si è ripresentata la necessità di farlo, posso dire che, anche se non proprio all'unanimità, questa è stata la decisione avallata dalla maggioranza del gruppo."

Le puntualizzazioni di Michele Menchetti vanno nella stessa direzione di quelle di Francesco Zagami che della lista del Movimento Cinque Stelle è stato il capolista, ma invece sono in controtendenza rispetto alla posizione espressa personalmente da Massimo Ricci ex consigliere comunale pentastellato che nei giorni scorsi non ha lasciato spazio ai dubbi sulla sua idea per il ballottaggio: "Sarà, questa volta, una mobilitazione non tanto a favore del Pd o del Ralli, ma un effetto "toscanopugliese" che muoverà gli aretini, per difendere Arezzo dai "barbari" ha scritto Ricci in un'analisi post voto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

  • Attualità

    100 candeline per nonna Rosa

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento