Ralli al vice ministro Misiani: "Accogliamo le richieste delle categorie su cassa integrazione e credito"

Confronto tra il vice Ministro dell'economia, le categorie aretine e Luciano Ralli

Luciano Ralli, candidato del centro sinistra alle prossime amministrative aretine, ha fatto da ponte virtuale tra il vice ministro Antonio Misiani e i vertici aretini di Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato e Confindustria in una call conference promossa con il Pd aretino. "Le categorie aretine hanno evidenziato due priorità: cassa integrazione e accesso al credito. Su queste il Governo deve oggettivamente fare di più".

"Tutti hanno chiaramente manifestato le preoccupazioni dei loro associati - ricorda Ralli. Il problema principale è quello del lavoro sia nel commercio che nella manifattura. Gli imprenditori aretini sono chiari: vogliono vivere di lavoro e non di sussidi. Nonostante i provvedimenti del Governo, ci sono ancora ritardi e difficoltà. Ostacoli che riguardano sia la cassa integrazione che l’accesso al credito. La sintesi è stata semplice: sulla carta va tutto bene ma al momento di concretizzare, i problemi si materializzano. Settembre sarà uno spartiacque per la ripresa con il rischio che la preoccupazione
aumenti e possa trasformarsi in rabbia sociale".

Anche giugno sarà un mese complesso. "La cassa integrazione va erogata in tempi rapidi ed è necessario bloccare per tutto il 2020 la tassazione perché non è possibile pagare le tasse dopo un fermo così lungo - sottolinea Ralli. I rappresentanti delle nostre categorie economiche hanno confermato richieste condivisibili: rivedere i termini di scadenza dei mutui, abolire la norma di salvaguardia che eviterà, a fine anno, l’aumento dell’IVA; mettere a punto un grande piano di rilancio che consenta alle imprese di prendere fiato e dall’altro di ricominciare a lavorare con meno burocrazia, con un sostegno più forte, con una strategia di lungo periodo".

Particolare attenzione da parte del vice Ministro e delle categorie ai due principali settori aretini: oro e moda. "Su questi come sul complesso delle altre richieste - conclude Ralli - il vice Ministro Misiani ha assicurato un'attenta valutazione da parte del Governo. Il centro sinistra aretino manterrà attivo, nelle prossime settimane, il canale di comunicazione con il Governo per sostenere le richieste delle imprese aretine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento