"Niente servizi pre e post scuola, Arezzo unico capoluogo in Toscana. Ma Lucia Tanti pensa alla campagna elettorale"

Attacco di Francesco Romizi all'assessore: "Si tratta di servizi per sostenere i genitori che lavorano e che necessitano di orari più flessibili per l'ingresso e le uscite dalle scuole"

Francesco Romizi

Francesco Romizi, candidato con la lista Arezzo 2020 a supporto di Luciano Ralli, attacca la giunta sulla scuola. "Il sindaco Ghinelli e la sua fedele e unica alleata in Giunta, Lucia Tanti, hanno comunicato l’impossibilità di far partire i servizi pre e post scuola, per i bambini e le bambine delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie di Arezzo", dice Romizi. Che prosegue: "Si tratta di servizi per sostenere i genitori che lavorano e che necessitano di orari più flessibili per l'ingresso e le uscite dalle scuole. Decisione unica tra i Comuni capoluogo di provincia della Toscana, che dimostra ancora una volta lo scarso interesse degli attuali amministratori del comune di Arezzo nei confronti delle politiche sociali e specificatamente dei servizi educative. È capace l'assessora competente a interrompere per qualche ora la sua campagna elettorale? Noi avremmo convocato urgentemente un tavolo assieme ai dirigenti scolastici, alle famiglie e agli operatori delle associazioni che realizzano questi servizi per trovare una soluzione nell'interesse prioritario dei bambini e delle loro famiglie". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento