L'endorsement per Ralli ed elogi a Ghinelli, Scanzi: "In ogni caso lunedì Arezzo avrà un ottimo sindaco"

"In ogni caso - scrive Scanzi - lunedì Arezzo avrà un ottimo sindaco". Raramente parla della politica della sua città perché dice "è il mio nido e ho già abbastanza stress"

Andrea Scanzi nell'incontro con Eugenio Giani e Luciano Ralli ieri a Saione

Andrea Scanzi parla di politica aretina nella sua pagina personale forse per la prima volta. E lo fa per raccontare della conoscenza fatta con il neo presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, avvenuta ieri ad Arezzo. 

Con l'occasione Scanzi affronta anche il nodo ballottaggio nonostante confermi: "Non parlo mai della politica della mia città. Arezzo è il mio “nido” e ho già abbastanza stress." E poi aggiunge un endorsement per il candidato del centro sinistra Luciano Ralli: "Conosco da anni Luciano. È stato il medico che ha seguito negli ultimi anni di vita mio nonno, e ne ricordo il garbo dimostrato in quei giorni (parecchio) difficili. Per me queste cose contano molto. Ralli è persona garbata e onesta. Sarebbe un ottimo sindaco."

Contemporaneamente scrive parole di elogio per il primo cittadino uscente che cerca la riconferma con la coalizione di centro destra Alessandro Ghinelli. "Non sentirete mai da me mezza parola negativa sul sindaco in carica Ghinelli (centrodestra). Mai. Siamo politicamente agli antipodi e qualche suo alleato mi darebbe fuoco (è reciproco, fenomeni!), ma Alessandro è sempre stato con me correttissimo. Molto più dei renziani. È stato Ghinelli a conferirmi il Premio Civitas Aretii (di fatto le chiavi della città), è stato Ghinelli a credere nei Gaber Day e Pink Floyd Day da me ideati, è stato Ghinelli a creare Piazza Gaber su mia indicazione, è stato Ghinelli a scegliermi come uno dei testimonial di Arezzo Capitale della Cultura 2021. Per me il rapporto umano vale tutto e certe cose non le dimentico." 

ghinelli-scanzi-2

Infine dichiara pubblicamente il suo voto, sottolineando che in ogni caso lunedì Arezzo avrà un ottimo sindaco.

"È ovvio che domenica, al ballottaggio, voterò Luciano Ralli, perché ero e resto un uomo di sinistra. E perché Ralli si è opposto da sempre al renzismo (pagandone le conseguenze). Credo che alla mia città farebbe bene un cambio di rotta, ma so già che lunedì pomeriggio Arezzo avrà in ogni caso un ottimo sindaco. E questo mi rincuora, perché Arezzo merita ogni fortuna. È un capolavoro totale, che talora dimentica di esserlo."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento