menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ralli: "Covid e scuola, Ghinelli abbandona le famiglie"

Il candidato a sindaco del centro sinistra, al ballottaggio con Ghinelli, attacca il sindaco sulle politiche scolastiche

"L'emergenza Covid ha costretto tutti a immaginare soluzioni nuove. Tutti meno il Comune di Arezzo che ben poco ha fatto oltre a far volare droni e ad intrattenere i cittadini davanti alla televisione con amabili chiacchere e pollici alzati. La scuola è l'esempio più eclatante."

Il candidato a sindaco del centro sinistra Luciano Ralli, al ballottaggio con Ghinelli, attacca il primo cittadino sulle politiche scolastiche. 

"Nessun servizio prima e dopo l'orario scolastico. Si è parlato di un bonus che rimane avvolto nella nebbia elettorale. Non è stata trovata alcuna alternativa ai seggi elettorali nelle scuole e questo nonostante da più parti siano state avanzate proposte ragionevoli, a cominciare dall'utilizzazione dei centri di aggregazione sociale e degli impianti sportivi. Le scuole sono state chiuse al primo turno e chiuderanno per il ballottaggio. I genitori dovranno continuare ad arrangiarsi: nonni, baby sitter, permessi di lavoro, vicini di casa, amici. L'amministrazione Ghinelli ha provato a gestire l'ordinario e lo ha fatto con scarso successo. Con lo straordinario ha dimostrato di non sapere nemmeno da che parte iniziare."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento