Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giani a sostegno di Ralli, il candidato sindaco: "Arezzo non resti isolata, guardi oltre i propri confini"

A pochi giorni dalla vittoria delle regionali Giani torna ad Arezzo per sostenere la corsa di Ralli a Palazzo Cavallo

 

E' Luciano Ralli il primo dei due sfidanti alla carica di sindaco a scendere in piazza. L'esponente del centrosinistra ha scelto San Francesco, a pochi giorni dall'esito del primo turno, per inaugurare il nuovo ciclo della campagna elettorale e per farlo ha richiamato lui, Eugenio Giani, vincitore nella corsa alla carica di presidente della Regione. Giani era venuto ad Arezzo in veste di candidato e adesso è tornato con quella da presidente, ottenuta solo pochi giorni fa.

"Direi che è un segnale importante quello di avere con noi oggi Eugenio Giani che ha scelto Arezzo a pochi giorni dalla sua elezione" sottolinea Ralli. Sul sagrato insieme a loro anche Lucia De Robertis e Vicenzo Ceccarelli, confermati anche loro in Regione e adesso impegnati nel sostenere Luciano Ralli nella corsa verso Palazzo Cavallo.

"Il prossimo sindaco di Arezzo dovrà avere la capacità di costruire ponti con la Regione, di ricollegare Arezzo a Firenze e all'Europa - spiega Ralli - la condotta di Ghinelli è stata litigiosa sia con il Governo che con la Regione e lo dimostra anche il fatto che due assessori, tra i migliori della sua squadra, come Comanducci e Gamurrini non si sono ricandidati. Non possiamo restare isolati soprattutto con l'arrivo di fondi europei che solo con la determinazione degli aretini e la collaborazione della Toscana possiamo raggiungere".

In vista del ballottaggio a tenere banco sono i colloqui, i dialoghi con gli altri candidati e liste rimaste fuori dal testa a testa tra Ghinelli e Ralli. Non è un mistero ad esempio che proprio Ralli abbia messo in agenda per primo un summit con Marco Donati.

"Parlerò con coloro che hanno corso alla carica di sindaco e che non parteciperanno al ballottaggio - si è limitato a rispondere Ralli - e tra questi c'è anche Marco Donati".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento