Accelerata di nomi nelle liste: con Ralli ci sono Elena Sanarelli e Andrea Sereni. Corsini con Farsetti e Rossi con Butali

Tra le novità anche Alessandro Rossi, l'investigatore, nella lista per Fabio Butali

Elena Sanarelli, Alessandro Corsini e Alessandro Rossi

Continuano le riunioni di costruzione delle liste e di affinamento dei programmi elettorali in vista delle elezioni comunali di settembre 2020. Fervono i contatti in casa Ralli, nella lista che porterà il nome del candidato a sindaco del centro sinistra. Oltre alle personalità già uscite, su tutti quella di Angiolo Agnolucci che sarà il capolista, spuntano i nomi di due donne. Quello di Elena Sanarelli, imprenditrice della moda, e quello di Bruna Cantaluppi, presidente di Avad, l'associazione dei volontari per l'assistenza domiciliare. Con loro anche il giovane Gabriele Donnini studente universitario nel campo dei beni culturali. Pochi giorni fa aveva aderito anche Piero Ducci, ex assessore alle attività produttive del Comune di Arezzo, che dopo una pausa dalla politica ha deciso di mettere di nuovo a disposizione a fianco di Luciano Ralli.

Lavori in corso anche sul fronte del Pd, per restare nella coalizione di centro sinistra. Confermati i nomi di Alessandro Caneschi, Andrea Modeo e Donato Caporali. Non correrà, ma aiuterà da fuori Matteo Bracciali. Non sarà in lista nemmeno Pasquale Macrì. Quasi certa una posizione importante per Donella Mattesini nella lista dei Dem. Mentre la sorpresa pare stia arrivando dalla decisione personale di Andrea Sereni ex presidente della Camera di Commercio e della Cna di Arezzo. Annunciato come vicino alla lista del Pd, in queste ore pare abbia scelto invece di convergere nella lista Ralli. Sempre di centro sinistra si parla.

Nella lista Prima Arezzo che sostiene Fabio Butali come candidato a sindaco arriva anche il nome di Alessandro Rossi da 37 anni opera nel mondo della sicurezza, della difesa e delle investigazioni. "Data la mia professione ho "investigato", come ho fatto prima su altri candidati e Butali a mio parere, risulta essere per Arezzo sindaco idoneo." 

Tre i nomi ufficilializzati anche da Patto Civico per Daniele Farsetti sindaco. Dopo l'annuncio dell'ex parlamentare Marco Baldassarre è la volta di  Franco Romagnoli 72 anni, ex dirigente di grandi gruppi industriali come Olivetti e Telecom. Molto attento al tema dei rifiuti si oppone a qualsiasi progetto di ampliamento delle capacità dell'impianto Aisa di San Zeno. Con lui anche Chiara Barbagli di 39 anni, guida turistica della provincia di Arezzo e Alessandro Corsini, 62 anni, nipote di Corsino Corsini fondatore dell’omonima azienda di caffè, funzionario responsabile in Toscana di un gruppo assicurativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento