Si è costituito il Comitato Ceccarelli in Regione

Si è tenuto martedì 1 settembre al Centro Sociale di Bibbiena Stazione il battesimo del Comitato Ceccarelli in Regione

Si è tenuto martedì 1 settembre al Centro Sociale di Bibbiena Stazione il battesimo del Comitato Ceccarelli in Regione. "Di fronte a diverse ad alcune decine di persone - dicono gli organizzatori - tutte munite di mascherina, si è svolta la prima riunione, cui hanno aderito oltre 40 persone. Alla presenza di amministratori, sindaci ma anche semplici cittadini si è svolto un dibattito che al di la dei convenevoli è stato fin dalle prime battute molto franco e concreto, tutto mirato sul bilancio dell’attività svolta dalla Regione e da Ceccarelli in particolare in questi 5 anni per il Casentino e per Bibbiena. Tra i tanti temi: ciclopista Archiano e Arno, interventi edilizia residenziale pubblica, variante Corsalone sr 71, marciapiedi Via Bocci Soci, installazione banda ultralarga Comune di Bibbiena, sistemazioni frane Serravalle/Terrossola, realizzazione sottopasso pedonale via Molino, adeguamento sismico Scuole medie Bibbiena, elisuperfice Bibbiena, scale Mobili Bibbiena".

Il comitato "si propone di informare i cittadini e di chiedere convintamente di confermare la propria fiducia a Vincenzo Ceccarelli per il lavoro svolto fino ad oggi in favore del proprio territorio e per la disponibilità da sempre mostrata come interlocutore delle amministrazioni (a prescindere dal colore politico) e delle imprese casentinesi così come dei semplici cittadini. Ciò a maggior ragione in un momento nel quale l’arrivo di gigantesche risorse da parte dell’Europa necessiteranno di una grande capacità progettuale e di esperienza se non vogliamo che tornino indietro".

Ceccarelli, intervenuto poi al dibattito, ha sottolineato: “il mio impegno per il nostro territorio adrà semmai rafforzato considerate le grandi opportunità che i fondi europei aprono per lo sviluppo delle aree interne della nostra Regione come il Casentino. E questo non solo riguardo alle infrastrutture ma anche alla sanità e alla pluralità di misure per consentire di invertire i processi di spopolamento e impoverimento delle aree montane”.

Il Comitato infine "prende atto che della capacità attrattiva del centro sinistra. Scegliere il centrosinistra - conclude la nota - significa fare una scelta di buon governo, condivisa al punto tale da far schierare l’alfiere delle amministrazioni civiche, Daniele Bernardini, come candidato nella lista Giani in quota Italia Viva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

  • Calciomercato Arezzo 2020/2021 | Conferme, acquisti, cessioni e obiettivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento