Lettera dei rettori, la risposta del Movimento 5 Stelle: "Un concorso per rinnovare il buratto"

"Per rinnovare il buratto potrebbe essere lanciato un concorso rivolto alle scuole e alle aziende del territorio, ottenendo in questo modo sia un bell’esempio di esperienza scuola/lavoro"

Il Movimento 5 Stelle risponde alla lettera inviata dai quattro quartieri ai candidati a sindaco.

"Partiamo da un punto, a noi molto caro, sul quale non siamo stati seguiti dagli altri candidati: nomine e competenze.

Secondo noi, nei ruoli chiave dovrebbero sempre essere scelte persone competenti e non in base al famoso “manuale Cencelli”, secondo il quale bisogna distribuire le cariche a tutti al fine di accontentare i vari alleati. Per questo motivo abbiamo lanciato l’appello a firmare un patto che prevede di scegliere i dirigenti delle partecipate per curriculum, tramite commissioni esterne svincolate dai partiti. Questo è un modello che noi intendiamo ovviamente applicabile anche in altri contesti.

Riguardo all’assessore, riteniamo che se una persona agisce in maniera responsabile, professionale e con volontà, anche se non è esperta di Giostra, coordinandosi con tutti gli attori coinvolti, può fare comunque un egregio lavoro. Stesso discorso vale per gli uffici comunali, dove sicuramente sarà possibile trovare soggetti che conoscono la Giostra e che potranno dedicare una parte importante del loro tempo alla stessa. Fare un ufficio esclusivamente dedicato alla manifestazione potrebbe renderlo troppo distaccato dalle altre funzioni, tipo cultura e turismo, le quali invece, secondo noi, per ottenere i migliori risultati devono cooperare ed integrarsi. 

In riferimento alle altre richieste, il nostro comunicato di qualche giorno fa già chiariva le nostre posizioni a riguardo e le riportiamo di seguito.

I costumi hanno ormai raggiunto il loro limite di utilizzo e a breve sarà necessario rinnovarli. L’occasione potrebbe essere sfruttata per fare uno studio storico più approfondito per realizzare i nuovi vestiti più aderenti alla realtà dell’epoca che si vuol rappresentare.

Per rinnovare il buratto potrebbe essere lanciato un concorso rivolto alle scuole e alle aziende del territorio, ottenendo in questo modo sia un bell’esempio di esperienza scuola/lavoro, sia il coinvolgimento attivo della città al miglioramento ed all’integrazione con la sua Giostra.

Il nostro sogno è quello di riuscire a far crescere l’evento, facendogli fare un salto di qualità che lo porti ad essere il più possibile autonomo finanziariamente. Allo stesso tempo, riteniamo importante responsabilizzare maggiormente i quartieri, perché restano uno dei pochi presidi del territorio e poli di aggregazione sociale, quindi si sposa bene con la richiesta di diventare dei centri di ascolto.

Risulta altresì necessario che le attività ed i finanziamenti dei quartieri e dell’Ente Giostra diventino più trasparenti possibile, per dare la possibilità ai cittadini di verificare l’operato di tutti i soggetti.

Lo snellimento della burocrazia è una necessità che hanno tutti i cittadini e tutte le imprese, soprattutto dopo un momento di crisi come quello che stiamo passando. Dato che un’amministrazione pubblica ha forti limiti di intervento sull’economia, una importante leva che ha a disposizione è proprio quella della semplificazione, quindi sarà sicuramente un punto focale di una eventuale Giunta a 5 Stelle.

Infine, la pubblicità e la comunicazione è un altro importante punto del nostro programma, infatti per il rilancio del turismo riteniamo fondamentale puntare su questi aspetti, e proprio per renderla più efficace, come già detto in merito agli uffici comunali, queste devono essere integrate e comprenderanno ovviamente anche la Giostra. 

Il Movimento 5 Stelle resta sempre aperto e disponibile alle idee dei soggetti coinvolti per integrare e migliorare le proprie proposte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento