Italia Viva, incontro alla Borsa Merci con il Ministro Bonetti

Al centro dell'appuntamento il Family Act

Italia Viva ha promosso alla Borsa Merci un incontro con la Ministra Elena Bonetti, che ha illustrato i presupposti, i contenuti e gli obiettivi della legge denominata Family Act, Misure per il sostegno e la valorizzazione delle famiglie.

Un tema non era certo estraneo alla sinistra - spiega Italia Viva - soprattutto è stato sempre presente nella cultura, nelle rivendicazioni e negli orizzonti delle cittadine italiane. Fin dal momento in cui le donne sono entrate nel mercato del lavoro, dopo aver avuto accesso a tutti i gradi dell’istruzione, sono emersi i limiti della nostra struttura sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pertanto, negli anni e nel succedersi dei governi, sono stati fatti interventi legislativi e portati avanti impegni e azioni a livello locale, regionale, nazionale. Ma, pur seminando semi preziosi, che hanno determinato il risultato dell’oggi, queste problematiche venivano considerate sempre di nicchia, questioni di ‘donne per le donne’ , aggiuntive, quando non marginali, che facevano fatica ad imporsi, a tutto campo, come parte integrante della Politica. Il Family Act (e l’inglesismo non è fine a se stesso, in quanto ‘Act’ sottolinea il senso e il valore di ‘atto approvato dal Parlamento’) è un piano organico, con caratteristiche di universalità per tutti, giovani, donne, bambini....e in tutti gli ambiti, scuola, lavoro...
Le famiglie, in tutte le loro componenti, diventano soggetti attivi della politica economica del Paese e non sono più ‘entità da aiutare’ e sostenere’ di volta in volta. Questo cambiamento di ‘punto di vista’ è fondamentale e fa del Family Act una legge altamente innovativa, presa a modello in Europa. Ricordiamo, comunque è sempre, che questo risultato è, di certo, dovuto all’encomiabile attività, competenza e determinazione di Elena Bonetti, ma anche al percorso intrapreso, nel tempo, da altre donne, parlamentari, ministre, amministratrici locali, che, sovente trasversalmente, si sono impegnate con tenacia e fatica non abbastanza riconosciute. Consideriamo il Family Act un patrimonio comune, che viene da lontano e che renderà l’Italia più forte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento