Campagna elettorale nel vivo, attesa dei big Speranza e Rizzo. I primi nomi nelle liste: c'è anche Shady

Alcune conferme tra i consiglieri comunali, ma anche alcune rinunce. La campagna per le elezioni amministrative di Arezzo si fa sempre più intensa

Una parte di Piazza San Domenico con la prima uscita pubblica elettorale di Luciano Ralli

Le presentazioni di loghi, liste, coalizioni e programmi elettorali diventano più incalzanti e si annuncia anche qualche big ad Arezzo. La campagna elettorale va in scena. Già spedito l'invito al Ministro Speranza da parte di Arezzo 2020 che ha presentato ieri il logo e la compagine che comporrà la lista a sostegno di Luciano Ralli. In città arriverà anche Elly Schlein, l'ex eurodeputata adesso vice presidente di Bonaccini alla Regione Emilia con la delega al Welfare e al Clima. Il Partito Comunista avrà invece ospite Marco Rizzo in un evento che si terrà venerdì 17 luglio per presentare la candidatura a sindaco di Alessandro Facchinetti: "La nostra lista è fatta di lavoratori, dipendenti e autonomi e di studenti delle superiori e dell'università" ha detto il candidato. La presentazione dei nomi e del programma elettorale è prevista per venerdì 17 luglio prossimo e dovrebbe essere presente proprio il segretario nazionale.

Intanto tutti sono al lavoro sulle liste. Con personaggi politici, consiglieri comunali, che stanno riflettendo se dare la propria disponibilità a ricandidarsi oppure no e altri che sono alla ricerca di esponenti della società civile, del mondo delle professioni capaci di portare in dote contenuti e un buon numero di preferenze. Nella panoramica entra Patto Civico per Daniele Farsetti sindaco che è circa al 70% della sua composizione. Di certo i nomi di punta saranno quelli di Franco Romagnoli, ex manager Telecom e considerato uno dei massimi esperti in tema di rifiuti e Marco Baldassarre ex parlamentare che con Farsetti ha condiviso un bel tratto di percorso politico. "Le scadenze non sono ancora così stringenti - ha detto il candidato sindaco - vogliamo lavorare bene, ascoltare le istanze della gente per rappresentarle, senza dover rispondere a nessun potentato per questo stiamo conducendo incontri con le associazioni della società civile."

Centro destra al lavoro con tutta una serie di pezzi di puzzle che devono andare a trovare il giusto incastro. Al momento Ora, l'associazione bacino per l'omonima lista dedicata al candidato sindaco, come nel 2015 e quindi anche scaramanticamente, si è presentata in assemblea al Minerva, con Alessandro Ghinelli che chiede di essere confermato per il secondo mandato e alcuni dei nuovi nomi presenti: tra questi la fedelissima Lucia Tanti con il fidato Simone Palazzo, ma anche il gastroenterologo Magnolfi, Pier Luigi Rossi e altri che si aggiungono ai già consolidati Angiolino Piomboni presidente della commissione assetto del territorio, Giacomo Cherici che guida Aisa, Sandro Sarri presidente del Thevenin. La compagine ha avuto poi un certo ricambio dopo il coinvolgimento di alcuni membri nell'inchiesta Coingas. 

Anche nella Lega si annunciano novità, con una composizione della lista da parte di esponenti aretini. Confermati i nomi di Alessandro Casi attuale segretario comunale del partito e dei consiglieri comunali Egiziano Andreani e Luigina Bidini e con l'apporto esterno dell'infaticabile senatrice Tiziana Nisini. Mentre probabilmente non confermerà la sua disponibilità Tiziana Casi, più impegnata sull'asse Viareggio-Firenze. La lista sarà presentata in un primo evento a metà luglio. Alla lista civica del sindaco che si chiamerà OraGhinelli 2025 e a quella della Lega si affiancheranno quelle di Forza Italia, Fratelli d'Italia e di Arezzo nel Cuore, anche se non è esclusa che ne possa nascere un'altra di stampo civico.

Nel centro sinistra l'Alleanza che sostiene Luciano Ralli alla carica di sindaco vede impegnate le liste di Arezzo 2020 che oltre ai nomi presentati ieri comprenderà anche Mario Mirelli ex presidente della circoscrizione Giovi e l'insegnante aretina Barbara Peruzzi. La lista del Pd dovrebbe comprendere alcuni dei consiglieri comunali uscenti che potrebbero essere a disposizione come Alessandro Caneschi, segretario comunale del partito, Donato Caporali e Paolo Sisi. Ma i nomi restano tutti in ballo perché dovranno essere passati al vaglio dell'assemblea comunale per l'ufficializzazione. Alla lista del Pd si affiancherà anche quella di CuriAmo Arezzo promossa dal dottor De Angelis e dall'ex vicesindaco Giuseppe Marconi. Angiolo Agnolucci sarà della partita, ma probabilmente come capolista di quella del sindaco per la quale lo staff di Ralli è al lavoro. In alcune di queste liste civiche potrebbero convergere anche gli esponenti di Italia Viva e di Azione. La più giovane compagine invece sulla scena, tutta da scoprire, sarà quella di ArezzoCiSta! nata da un gruppo di giovani studenti che hanno sentito il bisogno di impegnarsi in prima persona. Ralli è in piazza per un primo evento dal vivo proprio oggi pomeriggio. 

Ancora non è del tutto chiaro cosa farà Paolo Lepri. Il consigliere comunale uscito dal Movimento Cinque Stelle, ha portato avanti in questi anni, numerosi atti d'opposizione firmati insieme ai colleghi del centro sinistra e potrebbe approdare tra le loro fila, anche se proprio nell'ultimo consiglio ha citato Marco Donati portando in aula un'interrogazione sulla vicenda dello spostamento di sede di CloudItalia.

Donati ha ormai presentato sulla scena elettorale Scelgo Arezzo, la lista che lo sostiene come candidato sindaco e che sta snocciolando nomi di candidati per il consiglio comunale tra i quali l'ex referente aretina di Italia Viva Camilla Calzone e l'ex assessore alla cultura della provincia Emanuela Caroti. Ma l''ultimo nome presentato arriva dalla tv e dalle cucine: si tratta di Shady Husban, cuoco e docente, nato in Italia, cresciuto in Palestina e laureato in Beni Culturali. Vive da molti anni ad Arezzo. E' stato protagonista di numerose trasmissioni televisive di Raiuno come “Uno mattina estate” e “La prova del cuoco”. Lavora come professore in alcuni istituti superiori. Tra le sue passioni, spicca quella per la musica con i Maram Oriental Ensemble e i Kabila.

Del tutto ufficializzata, perché già validata dai vertici nazionali attraverso la piattaforma Rousseau, la lista dei candidati al consiglio comunale e alla carica di sindaco del Movimento Cinque Stelle che sostiene Michele Menchetti. Un gruppo abbastanza rinnovato che sta puntando la sua attenzione in particolare su alcuni temi della città come il Pionta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento