Elezioni comunali. Arezzo 2020 lancia la sottoscrizione per le spese elettorali: "sobri e puliti, si può"

"Per una parte delle spese ci autofinanzieremo per far fronte ad altre spese chiederemo un contributo a tante persone che guardano con simpatia alla nostra esperienza"

"Sobri e puliti. Si può! Io do una mano" E' lo slogan scelto da Arezzo 2020 per cambiare a sinistra, lista che sostiene la candidatura di Luciano Ralli nella corsa elettorale alla poltrona di sindaco del comune, per lanciare la sottoscrizione volta a coprire le spese elettorali. "Vogliamo fare una campagna elettorale sobria, essenziale, senza spendere cifre assurde e sbagliate specie in questo periodo. Inoltre vogliamo fare in modo che rigore e onestà siano le cifre essenziali della politica e del nostro modo di essere, affinché si affermino la passione, le idee, le proposte e non altro - sostengono i rappresentanti della lista - Per una parte delle spese ci autofinanzieremo come attivisti e come candidati, per far fronte ad altre spese chiederemo un contributo, piccolo ma ugualmente prezioso, a tante persone che guardano con simpatia alla nostra esperienza. La donazione di piccole cifre è il modo con il quale la politica nei momenti migliori si è finanziata, per noi è il metodo fondamentale, convinti che sobri e puliti si può e soprattutto si deve" .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Neve e vento forte: è codice giallo in provincia di Arezzo. L'elenco dei comuni interessati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento