Fatta la Giunta toscana, ma senza assessori aretini. Ceccarelli capogruppo Pd, Casucci vice presidente del Consiglio

Dopo uno slittamento iniziale e alcune sospensioni si è riunito il primo nuovo Consiglio della Toscana. Si è decisa la squadra di Governo (tranno un elemento). Mazzeo presidente del parlamento regionale

 

Dopo uno slittamento iniziale e alcune sospensioni si è riunito il primo nuovo Consiglio della Toscana. Si è decisa la squadra di Governo (tranno un elemento). Mazzeo presidente del parlamento regionale. Arezzo fuori dalla Giunta, Vincenzo Ceccarelli è diventato capogruppo del Partito Democratico in Consiglio. Vice presidente del Consiglio in quota opposizione Marco Casucci della Lega. Giani per il momento ha scelto sette assessori, quattro uomini e tre donne: Stefano Baccelli; Simone Bezzini; Stefano Ciuoffo; Leonardo Marras; Monia Monni; Alessandra Nardini; Serena Spinelli. Il presidente si è riservato di completare la squadra di Governo entro la prossima seduta consiliare, prevista per mercoledì 21. Le deleghe dei vari assessori saranno assegnate alla costituzione della Giunta. Giani ha inoltre indicato Gianni Anselmi, Giacomo Bugliani e Iacopo Melio come consiglieri delegati, prospettando inoltre una futura iniziativa di legge per portare a nove il numero dei componenti della Giunta regionale – così come consentito dalla norma nazionale – ed introdurre la figura del sottosegretario alla presidenza, così come già fatto dall’Emilia Romagna.

La cronaca

20,01 - I sette assessori sono: Alessandra Nardini, Simone Bezzini, Serena Spinelli, Leonardo Marras, Stefano Ciuoffo, Monia Monni, Stefano Baccelli. Arezzo, con Vincenzo Ceccarelli  e Lucia De Robertis, resta fuori. Ceccarelli è stato nominato capogruppo del Pd in Consiglio. Giani annuncia inoltre i consiglieri delegati, Gianni Anselmi e Giacomo Buriani, che parteciparanno alla Giunta come suoi consulenti. Inoltre ci sarà Jacopo Melio, consigliere delegato alla lotta alle diseguanglianze. L'ultimo assessore dovrebbe essere quello di Italia Viva, ma sarà annunciato soltanto mercoledì, nel prossimo consiglio. Il confronto con Iv, finora, non ha portato al nome del titolare dell'assessorato. Potrebbe essere Stefania Saccardi, donna, che pareggerebbe il conto di genere: 4 uomini e 4 donne in giunta. Le deleghe saranno ufficializzate giovedì.

19,56 - Giani conclude il proprio intervento e fa i nomi di 7 di 8 assessori che comporranno la propria Giunta, con l'annuncio della possibilità - cambiando la legge - di arrivare a 9 (con l'aggiunta della figura del sottosegretario alla presidenza come in Emilia Romagna) nel corso della legislatura. 

19,41 - Dopo l'istruzione, Giani affronta il tema della cultura.

19,28 - Lungo passaggio sull'emergenza Covid da parte di Giani.

19,21 - Giani presenta le linee programmatiche del suo mandato attraverso un documento che sarà dato in mano ai consiglieri. Fra due giorni sarà discusso in un nuovo Consiglio.

19,10 - Parola al nuovo Governatore Eugenio Giani, che nel corso del suo intervento annuncerà il suo vice e la giunta che lo accompagnerà nel quinquennio di Governo.

19,05 - "E' con orgoglio ed il massimo senso di responsabilità che assumo la carica di vice presidente del Consiglio regionale della Toscana. Ringrazio della fiducia accordatami e sono certo di poterla ripagare impegnandomi, come mio solito, al massimo anche in questo nuovo ed importante ruolo istituzionale. Sono consapevole che sia un passo rilevante nella mia carriera politica e fin da subito, dunque, cercherò di svolgere le mie mansioni con la consueta perizia e determinazione. Per la prima volta, la Lega ha un vice-presidente del Consiglio". Sono le parole di Marco Casucci.

casucci-3

19,04 - Federica Fratoni (maggioranza) e Diego Petrucci (opposizione) sono stati eletti nuovi segretari dell'Ufficio di presidenza.

18,57 - Italia Viva ottiene la vicepresidenza con Scaramelli di Chiusi (Siena). La provincia di Arezzo avrà un altro vice presidente, dopo aver avuto Lucia De Robertis (Pd) nella scorsa legislatura: stavolta sarà Marco Casucci della Lega. 

18,55 - Scaramelli il più votato, Casucci il secondo. Saranno entrambi vicepresidenti.

18,47 - Si sceglie il vicepresidente: saranno due, uno alla maggioranza e uno all'opposizione. Ceccarelli, capogruppo Pd, propone Stefano Scaramelli (Italia Viva). Il centrodestra con Elisa Montemagni (Lega) propone il cortonese Marco Casucci (Lega), il M5S propone Silvia Noferi.

18,46 - Mazzeo, 43 anni, si siede quindi sullo scranno di presidente. La seduta prosegue.

antonio-mazzeo-2

18,41 Un posto di rilievo come la presidenza del Consiglio, parificabile ad un assessorato per importanza, finisce così a Pisa, dove Mazzeo ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale del Pd nel quinquennio 2008-2013.

18,39 - Le prime parole di Mazzeo: "Grazie a Ceccarelli per avermi proposto, grazie ai colleghi di centrodestra che mi hanno sostenuto avendo avuto una maggioranza così ampia". E aggiunto: "Metterò impegno giorno dopo giorno per il ruolo conferitomi, non sarò il presidente di una sola parte". 

18,36 - Terza votazione: Antonio Mazzeo 36 voti, Irene Galletti 1, schede nulle 2. Antonio Mazzeo è il nuovo presidente del Consiglio della Regione Toscana. 

18,30 - I lavori sono ripresi con la terza votazione. A questo punto basta la maggioranza di 21 su 40.

18,18 - La seduta ancora non è ripresa.

18,08 - Alla prima chiamata è necessario ottenere i 3/4 dei voti, alla seconda bastano i 2/3. Dalla terza in poi è sufficiente il 50% + 1 dei voti. Se ci sarà accordo all'interno della maggioranza di centrosinistra, Mazzeo sarà il nuovo presidente del Consiglio.

17,56 - Dieci minuti di sospensione.

17,55 - La nomina del presidente del Consiglio non è ancora avvenuta: così l'esito della votazione Antonio Mazzeo (Pd) 2 voti, Irene Galletti (M5S) 2, scheda bianca 27, scheda nulla 4. Votanti: 35, assenti: 5.

17,36 - Vincenzo Ceccarelli (Pd) propone Antonio Mazzeo (Pd) come presidente del Consiglio regionale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento