menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caneschi, Romizi, Scapecchi e Tanti fanno il pieno di preferenze. I consiglieri più votati

Lista per lista i consiglieri che hanno preso il maggior numero di preferenze

Alessandro Caneschi per il Partito Democratico, Francesco Romizi per Arezzo 2020, ma anche Federico Scapecchi di Forza Italia e Lucia Tanti di Ora Ghinelli. Ecco i nomi dei candidati alla carica di consigliere che sono andati in tripla cifra, superando la soglia delle 300 preferenze. Un bottino in grado di poter spostare degli equilibri e andare a indicare, in base all'esito del ballottaggio, possibili incarichi di primo piano nella prossima amministrazione comunale.

Andando ad analizzare le liste singolarmente per Patto Civico il primatista è Michele Borgogni seguito da Franco Romagnoli quindi Roberto Gennari, Marco Baldassarre e Chiara Barbagli. Qui però si parla di cifre sotto le 50 preferenza per ciascun candidato.

Una manciata le preferenze raggiunte dai due partiti comunisti, ovvero PCI e PC. Poi arrivano le liste che appoggiavano Luciano Ralli ed ecco nel Partito Democratico il nome di Alessandro Caneschi sul gradino più alto del podio nella corsa alla 'X' accanto al nome, incalzato da Donato Caporali. Più attardati, ma non di molto Andrea Gallorini e la ex senatrice Donella Mattesini. Poche preferenze quelle raccolte da Arezzo ci sta con il solo Giulio Mariottini da menzionare avendo superato le 70 crocette.

Per Arezzo 2020 c'è Francesco Romizi a tirare le fila avendo superato le 350 preferenze, quindi Barbara Peruzzi, Gabriella Cecchi e Roberto Del Gamba. Oltre 140 preferenze per Ivo Brocchi con CuriAmo Arezzo che all'interno lista ottiene un risultato di rilievo insieme a Michele De Angelis e Liletta Fornasari. Nell'ultima lista della coalizione che appoggiava Luciano Ralli, e che prendeva il cognome del candidato, il re delle preferenze è Angiolo Agnolucci, ma anche Fabio Buricchi è tra i primatisti mentre più attardati Piero Ducci e Gino Ciofini, presidente della Uisp.

Nella lista Prima Arezzo in appoggio a Fabio Butali, Andrea Talani arriva alla soglia delle 50 preferenze mentre Fabio Bray e Francesco Giommoni superano di poco la trentina.

Nella coalizione in appoggio di Alessandro Ghinelli nella lista Civitas Alessio Alterini è il primo della classe con una ottantina di voti. Tra le fila della Lega c'è Alessandro Casi che fa il pieno di preferenze seguito da Federico Rossi, Egiziano Andreani e Vittorio Giorgetti.

Tra i primatisti delle preferenze c'è Federico Scapecchi di Forza Italia con oltre 300 voti personali. Un abisso rispetto agli altri candidati della propria lista come Jacopo Apa, Mery Cornacchini ed Emiliano Bartolozzi. Lucia Tanti va oltre la soglia delle 300 preferenze e guida la carica di Ora Ghinelli dove Simon Pietro Palazzi supera nei voti Roberto Bardelli e Alessandro Calussi. Luca Stella è il primo della classe per Fratelli d'Italia quindi Francesco Lucacci, Roberto Cucciniello e Giovanna Carlettini.

Per le liste in appoggio di Marco Donati meritano una menzione Valentina Sileno per Scelgo Arezzo e Alessio Bianchi per Con Arezzo. Per il Movimento 5 Stelle preferenze sotto le 50 unità tranne che per la sola capolista Tonina Michela Tanda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lampi e tuoni, come calcolare la distanza di un temporale

social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento