Butali: "Ghinelli o Ralli? Ai miei non ho dato indicazioni. Io non andrò a votare"

Il candidato sindaco di Prima Arezzo ha sciolto i dubbi: "Domenica? Andrò a fare una passeggiata, non alle urne. Mi dispiace non esercitare un diritto/dovere, ma è la scelta più sensata"

Aveva detto a caldo: "Non busserò alla porta di Ghinelli". E così è stato. Non è successo nemmeno l'inverso, col sindaco uscente che non ha cercato contatti con Fabio Butali, candidato della lista Prima Arezzo, che ha ottenuto il 2% circa al primo turno. Avrebbe potuto esserci un'affinità di elettorato tra i due, ma in vista del ballottaggio non ci sono accordi, né indicazioni di voto da parte di Prima Arezzo. "Libertà di coscienza", dice Fabio Butali alla vigilia del voto che deciderà il prossimo sindaco, con la conferma di Alessandro Ghinelli a Palazzo Cavallo o con l'arrivo di Luciano Ralli. Ma se ai suoi non ha detto nulla, Butali cosa farà domenica 4 o lunedì 5 ottobre, quando le urne saranno aperte? "Se sono libero, andrò a fare una passeggiata. A votare non andrò. E così evitiamo qualsiasi tipo di strumentalizzazione. Mi dispiace, peraltro, non poter esercitare un mio diritto/dovere. Ma credo che alla fine sia la scelta più sensata e coerente da parte mia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento