menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra: Alessandro Ghinelli, Marco Donati e Luciano Ralli

Da sinistra: Alessandro Ghinelli, Marco Donati e Luciano Ralli

Meno 4 al ballottaggio: Donati a pranzo con Ralli e Giani, poi l’incontro serale con Ghinelli

Marco Donati con il suo bagaglio del 9% al primo turno ha avuto l'occasione di incontrare i due candidati a sindaco che sono andati al ballottaggio. Appuntamento serale fissato con Ghinelli, saluto in un ristorante di Saione con Giani e Ralli

Marco Donati ha incontrato ieri sera il candidato a sindaco del centro destra Alessandro Ghinelli.

Dalle prime indiscrezioni si è trattato di un confronto sui contenuti ormai diventati leitmotiv per Donati, l’innalzamento dell’offerta formativa ad Arezzo per rispondere alle esigenze delle aziende specializzate del territorio che non trovato i profili adeguati con partnership con le università internazionali, la sanità pubblica e il rafforzamento del San Donato e gli strumenti di partecipazione e dialogo tra i cittadini e l’amministrazione.

Un incontro che si racconta essere stato cordiale, alla presenza di due persone di fiducia per parte, con Ghinelli accompagnato da due rappresentanti della sua lista civica. Di contro Donati ha ribadito che non intende fare parte di giunte o consigli di amministrazione delle partecipate.

Ma di incontri politici propedeutici al ballottaggio ce n’è stato un altro ieri all’ora di pranzo. Non un appuntamento fissato, ma affidato al caso oppure alla volontà di qualcuno. Galeotto l’arrivo ad Arezzo del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che con il candidato a sindaco del centro sinistra Luciano Ralli ha incontrato cittadini e commercianti nel quartiere di Saione, fermandosi poi a mangiare in zona. Proprio nel locale scelto, la delegazione dell’alleanza di centro sinistra presente ha incontrato Marco Donati. Con le liste Scelgo Arezzo e Con Arezzo ha raggiunto il risultato del 9% e per questo è divenuto un perno di sostanza per la redistribuzione dei voti in vista del secondo turno.

Donati, che conosce bene Giani, ha parlato per qualche minuto con il neo presidente della Toscana commentando i reciproci risultati, alla presenza di Ralli e di altri rappresentanti locali del centro sinistra. Si è trattato in sostanza del secondo, se non del terzo incontro con il candidato a sindaco del centro sinistra, stavolta in un locale pubblico, dove Giani potrebbe aver rivestito il ruolo di collante, per facilitare un dialogo tra due persone che hanno compiuto un cammino politico insieme, che hanno in comune principi e valori politici e che forse potrebbero avvicinarsi in questo ultimo miglio in vista del ballottaggio.

Secondo il racconto di alcuni dei presenti si è trattato di un saluto cordiale, tra persone che si conoscono bene. Donati si trovava nello stesso locale per un pranzo di lavoro, quando la delegazione del centro sinistra è arrivata. A quanto pare è stato proprio il caso a farli incontrare. 

Verso il ballottaggio

Nulla è ancora deciso, anche perché Donati intende prima di tutto riferire e decidere insieme a chi ha compiuto questo cammino con lui. Questa sera si ritroverà con i candidati delle due liste, riferirà dei vari incontri avuti e si confronterà con loro sui temi condivisi o meno, per poi fare una sintesi e decidere come comportarsi in vista del ballottaggio. Di certo c’è da attendersi un pronunciamento in un senso o in un altro, che potrebbe essere più o meno velato. L’altro appuntamento in calendario è quello per venerdì, quando nel tardo pomeriggio Donati terrà una sorta di assemblea aperta per gli aderenti all’associazione e per coloro che sono interessati a farne parte. Sarà quello il tempo massimo concessogli per parlare. Poi sabato arriverà il silenzio elettorale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento