Verso le elezioni: Articolo 1 - Mdp aderisce ad Arezzo 2020 e sostiene Luciano Ralli

L'annuncio da parte del referente locale Dino Baglioni che spiega le motivazioni del sostegno alla candidatura a sindaco di Luciano Ralli

"Arezzo merita una diversa amministrazione comunale, le elezioni del 20 e 21 settembre per il rinnovo del consiglio comunale sono un’occasione importante per restituire alla nostra città un sindaco e un’amministrazione che riconsegni ai cittadini valori, dignità, solidarietà, per una città unita, operosa, giusta e bella."

Così Articolo 1 Mdp di Arezzo spiega la sua adesione alla lista Arezzo 2020 il tempo di cambiare che sostiene la candidatura a sindaco di Luciano Ralli all'interno della coalizione di centro sinistra.

"Arezzo 2020 è una originale coalizione di sinistra che vede l’alleanza di forze politiche, Articolo Uno Mdp, Sinistra Italiana, Arezzo in comune, Verdi e associazioni, comitati e persone che non hanno alcuna appartenenza o si riconoscono in forze politiche di sinistra. La sua lista è unitaria, progressista, civica, ambientalista e s’ispira alla solidarietà per portare nel futuro governo di Arezzo questi valori, appoggia il candidato sindaco Luciano Ralli. Il programma è stato costruito con il fattivo contributo e con l’ascolto attivo di decine di persone e di tanti gruppi della società civile. Richiama tra l’altro la necessità di una maggiore partecipazione dei cittadini, l’attenzione alle necessità ed esigenze alle frazioni e ai quartieri periferici, la promozione ed un forte impulso alle attività che sviluppano lavoro innovativo e sostenibile, la creazione di una città a misura di anziani e bambini, con investimenti sui servizi sociali per un nuovo Welfare locale, la massima attenzione ai servizi pubblici locali che devono tornare ad essere dei cittadini e non degli affaristi, un rinnovato impegno per le scuole dell’infanzia per una diversa politica della casa più incisiva e più vicino alle reali esigenze della società. Impegno vero per la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato, rifiuti zero senza nessun ampliamento dell’inceneritore. Arezzo ha tutte le carte in regola per essere la città della cultura e non solo location di eventi a volte anche singolari. Il simbolo di Arezzo 2020 per cambiare a sinistra rappresenta la voglia di rinascita di speranza e di futuro. Il grano, simbolo di lavoro prosperità e unione e i colori, amaranto che rappresenta idealmente tutta l’identità della città di Arezzo, e l’arancio colore della speranza e del cambiamento con il quale guardiamo al domani. Articolo Uno MdP ha aderito convintamente alla coalizione Arezzo 2020 perché rappresenta gran parte dei nostri valori e invita i cittadini, le donne e gli uomini di sinistra a uno straordinario impegno per votare e far votare la lista per dare ad Arezzo quel cambiamento e quella speranza che oggi come non mai sono necessari e non rinviabile."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento