rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Elezioni-2020

Scuola, Mattesini: "Tante promesse non mantenute"

Alessio Mattesini, candidato capolista alla Regione Toscana, si schiera a fianco dei docenti, dei dirigenti scolastici, del personale ATA, degli studenti e le loro famiglie

Alessio Mattesini, candidato capolista alla Regione Toscana, si schiera a fianco dei docenti, dei dirigenti scolastici, del personale ATA, degli studenti e le loro famiglie.

"Il Governo ha fatto tante promesse riguardo la scuola, molti progetti, tante buone intenzioni, però resta il fatto che siamo arrivati al 14 settembre completamente impreparati con organizzazioni improvvisate e con docenti non in cattedra. Il blocco delle graduatorie, sia per i precari che per i docenti di ruolo, è stato il fiore all’occhiello di questo governo. La rivoluzione delle graduatorie, con le nuove GPS, non ha portato i frutti sperati, anzi, ha creato soltanto un grande caos, basta pensare ai punteggi sbagliati senza verifica al momento dell'attribuzione della cattedra. Il ministro e il Governo hanno dimostrato la loro incapacità. Pertanto ci uniamo a sostegno della manifestazione dei precari, il presidio USP di Arezzo in via Montefalco dalle ore 15 alle ore 16,30, per dire SI all’annullamento di tutte le convocazioni, alle convocazioni in presenza per tutti, alla correzione di errori, e per dire NO alla convocazione tramite delega per il sostegno senza possibilità di scelta delle date e delle cattedre disponibili, all’ingresso in cattedra senza la verifica dei punteggi, all’inizio dell’anno scolastico senza docenti in cattedra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Mattesini: "Tante promesse non mantenute"

ArezzoNotizie è in caricamento