Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica Laterina

Edificio pericolante: via Asl, poste e carabinieri. Casucci: “La Regione deve intervenire”

"Con una mozione, chiedo alla Regione di sollecitare l’amministrazione comunale ad effettuare la ristrutturazione dell'edificio ripristinando le condizioni di sicurezza"

Il consigliere Marco Casucci (Lega), con una mozione, chiede alla giunta regionale di sollecitare l’amministrazione comunale di Laterina-Pergine ad effettuare la ristrutturazione dell’edificio ripristinando le condizioni di sicurezza così da consentire la riapertura dell'ufficio postale, Asl e caserma.

“Dallo scorso ottobre a Ponticino sono stati chiusi l’ufficio postale, l’Asl e la caserma dei Carabinieri perché l’edificio, di proprietà del comune di Laterina-Pergine, che ospitava questi tre servizi essenziali, non avendo superato la verifica statica per quanto riguarda soprattutto il tetto, è stato considerato a rischio e quindi chiuso - denuncia il consigliere regionale Marco Casucci (Lega) - A distanza di 4 mesi tali servizi essenziali non sono stati ancora ripristinati con gravi disagi per i residenti, soprattutto per gli anziani. Ad esempio, i prelievi e la riscossione delle pensioni spostati presso l’ufficio postale di Pergine Valdarno che dista 5 km. Sempre a Pergine è stato spostato il centro socio-sanitario. Con una mozione, chiedo alla Regione di sollecitare l’amministrazione comunale ad effettuare la ristrutturazione dell'edificio ripristinando le condizioni di sicurezza. In caso contrario, individui altri immobili in grado di ospitare gli uffici che sono stati spostati: si tratta di servizi di pubblica utilità, di un riferimento per l’intera zona”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edificio pericolante: via Asl, poste e carabinieri. Casucci: “La Regione deve intervenire”

ArezzoNotizie è in caricamento