Salvini ad Arezzo: "Andremo a riprendere i soldi in Europa per i risparmiatori"

Matteo Salvini leader del Carroccio oggi ha fatto tappa ad Arezzo, da dove ha praticamente dato il via alla campagna elettorale. Per la terza volta a distanza di tempo il comizio si è tenuto in Corso Italia, di fronte alla sede storica della ormai...

salvini (2)

Matteo Salvini leader del Carroccio oggi ha fatto tappa ad Arezzo, da dove ha praticamente dato il via alla campagna elettorale. Per la terza volta a distanza di tempo il comizio si è tenuto in Corso Italia, di fronte alla sede storica della ormai ex Banca Etruria. Questa volta l'ha trovata in parte cambiata, la grande insegna in metallo non c'è più e all'interno c'è un altro istituto di credito. Ma sempre di Banca Etruria si parla.

Già prima delle 11:00 il megafono è in mano di Tiziana Nisini, l'assessore della giunta Ghinelli, candidata nel collegio uninominale al Senato, poi tocca a Claudio Borghi, candidato a Siena contro Padoan che introduce il tema delle banche e non risparmia le punzecchiature a Maria Elena Boschi. Ma poi la scena è per il leader della Lega che parla di fronte a circa 200 intervenuti.

"L'ultima volta che venni qua, speravo di non dover tornare, perché voleva dire che la politica aveva fatto quello che doveva e invece no - ha detto Salvini - Questo è un simbolo, qualcuno scappa e qualcuno ci mette la faccia, io mi vergogno di un partito che sta governando da sei anni che manda a Bolzano e a Lampedusa la signorina Boschi perché si vergogna di farla vedere in casa sua."

Altre parole sono dirette ai risparmiatori:

"Qua i soldi per risarcire per risarcire azionisti e obbligazionisti ci sono, il nostro governo andrà a riprendere i soldi in Europa, qualcuno deve pagare, anche chi doveva controllare e non ha controllato, penso che Banca d'Italia debba tornare sotto controllo pubblico e che i conti correnti non si debbano toccare."

Poi i temi dell'immigrazione, lo ius soli, i rimpatri e l'endorsement per Tiziana Nisini finita nelle cronache nazionali per le politiche relative alle case popolari.

Tra i presenti anche il candidato aretino di Forza Italia Felice Maurizio D'Ettore.

Intanto anche tutte le altre forze in campo sono al lavoro per organizzare gli incontri della campagna elettorale e stanno cercando di calare l’asso, di portare in città un big di caratura nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo Luigi di Maio e la presenza oggi di Salvini, il Pd è al lavoro per organizzare una data con il giornalista ed eurodeputato David Sassoli ad Arezzo, mentre Liberi e Uguali, che sul territorio ha la candidatura di Roberto Speranza, ha organizzato per il 16 febbraio nel comune di Cortona, l’incontro con Giovanni Paglia parlamentare eletto con Sel che ha fatto parte della commissione d’inchiesta sulle banche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento