Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Dibattiti e incontri: rinasce la festa provinciale del Psi

Tra dibattiti, incontri e musica, dopo tanti anni di stop torna la festa provinciale del Partito Socialista Italiano. L'evento nasce per proporre un momento di confronto tra i cittadini e gli esponenti del mondo politico, sociale ed economico...

Partito Socialista Italiano - Psi Zona Aretina (1)

Tra dibattiti, incontri e musica, dopo tanti anni di stop torna la festa provinciale del Partito Socialista Italiano. L'evento nasce per proporre un momento di confronto tra i cittadini e gli esponenti del mondo politico, sociale ed economico, strutturandosi attraverso una serie di iniziative orientate ad analizzare alcune problematiche locali, regionali e nazionali per trovare soluzioni e proposte concrete. L'appuntamento è fissato per venerdì 22 e sabato 23 settembre negli spazi dell'Arena Eden e, oltre a riunire tutte le componenti dello storico partito (aggregando i rappresentanti della Zona Aretina e delle quattro vallate), vedrà il contributo di ospiti illustri come il viceministro ai trasporti e alle infrastrutture Riccardo Nencini, l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, il presidente della commissione regionale di sanità e politiche sociali Stefano Scaramelli, e la segretaria generale della Uil Toscana Annalisa Nocentini.

«La festa provinciale - commenta Alessandro Giustini, segretario della Zona Aretina del Psi, - torna dopo quasi un decennio di assenza. Lo scenario politico pecca spesso di lungimiranza, di capacità di interpretazione dei problemi e di spinta innovativa, dunque vogliamo stimolare un dibattito tra istituzioni, associazioni e cittadini, con l'ambizione di avviare un costruttivo movimento di idee».

La festa si aprirà il venerdì alle 18.30 con la presentazione di "Polis", il ciclo di incontri aperti al contributo di tutti che prenderanno il via dal mese di ottobre e che vedranno il Psi della Zona Aretina proporre occasioni di confronto, riflessione e discussione sulle varie tematiche della vita cittadina. La serata sarà arricchita dal concerto di musica jazz a cura di Fg Organ 4et, il quartetto aretino capitanato da Francesco Giustini. Il giorno successivo, a partire dalle 15.00, si susseguiranno tre dibattiti di carattere politico dedicati a problemi all'ordine del giorno: il primo alle infrastrutture e alla mobilità di città, provincia e regione, il secondo alle prospettive e alle problematiche della sanità regionale, e il terzo al mondo del lavoro. In entrambe le giornate è previsto un aperitivo che rappresenterà un ulteriore momento di aggregazione e di scambio di idee tra i relatori e i presenti.

«Questa festa vuole gettare semi per il futuro della città - aggiunge Giustini, - dunque l'invito a partecipare è aperto a tutti, in primis ai membri del consiglio comunale, ma anche ai rappresentanti dell'associazionismo economico e sociale di Arezzo e della provincia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dibattiti e incontri: rinasce la festa provinciale del Psi

ArezzoNotizie è in caricamento