menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi di governo, elogi di D'Ettore e Mugnai per Berlusconi: "Ha parlato da statista"

All'indomani delle consultazioni i deputati Maurizio D'Ettore e Stefano Mugnai esprimono la loro posizione in merito a quanto pronunciato dal presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi

All'indomani delle consultazioni i deputati Maurizio D'Ettore e Stefano Mugnai esprimono la loro posizione in merito a quanto pronunciato dal presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

"Berlusconi ha dimostrato ancora una volta la sua centralità e autorevolezza tanto nel panorama nazionale che in quello internazionale - ha sottolineato D'Ettore -, ribadendo la collocazione europea e filo atlantica del nostro Paese, di cui Forza Italia è fermamente convinta. Il presidente ha inoltre tracciato una linea precisa per il rilancio del partito e di tutta la coalizione di centrodestra, così come aveva fatto prima delle elezioni politiche del marzo 2018 e subito dopo. Come allora, anche adesso faremo una dura opposizione a un governo che, come quello attualmente dimissionario, non durerà perché non rappresenta la volontà popolare".

“Il Presidente Berlusconi - afferma Mugnai - ha parlato da statista, sempre anteponendo l’interesse del Paese su tutto, che rispetto a ciò che abbiamo visto anche di recente è davvero merce rara e quindi preziosa. Ha indicato in maniera chiara la linea politica che Forza Italia deve tenere: all’opposizione del governo più di sinistra della storia repubblicana e lavorare per un centrodestra rispettato nel mondo. Un centrodestra che Pd e 5 Stelle li manda all’opposizione e non certo al governo. Un centrodestra liberale, collegiale, che rifugge le semplificazioni di tutti gli ‘ismi’ e che abbia ben chiaro quale sia il ruolo dell’Italia come Paese fondatore dell’Europa Unita”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento