Demolizione degli immobili pericolanti al Pionta. Cornacchini: "Stop al degrado urbano e umano”

Il consigliere comunale di Forza Italia ha espresso "soddisfazione per l’ordinanza del sindaco", auspicando una "riqualificazione dell'area"

Meri Stella Cornacchini, consigliere comunale di Forza Italia, ha espresso "soddisfazione per l’ordinanza del sindaco Ghinelli di demolizione e messa in sicurezza degli immobili pericolanti, di proprietà dell’azienda Asl Toscana sud est, posti al colle del Pionta".

Poi ha aggiunto: "Da molti anni indico in quegli immobili una grave fonte di degrado urbano, che poi si declina ulteriormente in un vero e proprio epicentro per il degrado umano, e sono state numerose e ripetute le mie segnalazioni e denunce su questa situazione non più tollerabile.  Accolgo quindi con grande favore la decisione del sindaco nella speranza che questo sia un primo vero passo verso la riqualificazione del Pionta e il riappropriarsi da parte della cittadinanza civile di un'area in preda a degrado e illegalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento