menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Robertis (Pd): Pronta una legge per salvaguardare la ricerca libera del tartufo"

L'intervento della vice presidente del consiglio regionale della Toscana

"Hanno ragione da vendere, Moreno Moroni e Gianfranco Foianesi, quando invocano il rispetto della legge, ribadendo come la ricerca dei tartufi sia, appunto per legge, libera. E che sia, dunque, da respingere il tentativo che da anni, da certe realtà territoriali, si sta portando avanti per sottrarre dalla libera ricerca i migliori siti produttivi delle specie più pregiate". Parole di Lucia De Robertis, candidata tra le fila del Pd alle prossime regionali.

"Con loro e con l’associazione dei tartufai aretini ho aperto un confronto che, ad oggi, ci ha consentito di bloccare, in Regione, ogni tentativo che andasse nella direzione auspicata soprattutto dai senesi. Da questo confronto è nata una mia proposta di legge che recepisce quanto da loro così chiaramente esposto, e che finalmente mette un limite alla raccolta riservata per singola specie produttiva, consentendo di costruire quell’equilibrio fra questa e la ricerca libera divenuto assolutamente necessario. Per il bene stesso della produzione di questo straordinario prodotto della terra. Limiti alla percentuale di territorio per specie produttiva sottraibili alla ricerca libera, censimento regionale dei territori effettivamente vocati alla produzione del tartufo  - rispetto ai quali calcolare queste percentuali - , anche una moratoria delle nuove autorizzazioni ala raccolta riservata, fintanto che la mappa regionale non sia pronta e disponibile. Queste le mie proposte, messe già nero su bianco. E la mia piena disponibilità, come sanno gli amici tartufai aretini, a continuare il confronto per arrivare, finalmente, ad una legge regionale - necessaria, legittima, urgente - che tuteli il tartufo, il territorio, la libertà di ricerca. E che affronti anche il tema della libera raccolta nelle aree fluviali del demanio, altra grande questione sul tavolo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

  • Arezzo da amare

    C'era una volta Piazza San Jacopo

  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento