menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Robertis (PD): "Con l’aggiornamento al Defr 2021 interventi infrastrutturali per la provincia di Arezzo"

"Questa integrazione arriva in un momento importante, segnando significative prospettive di investimento pur in questa difficile fase della Pandemia"

Via libera dal Consiglio regionale all’’integrazione alla nota di aggiornamento al DEFR 2021, il documento di economia e finanza regionale, strumento cardine della programmazione annuale degli investimenti e delle politiche a titolarità regionale.

"Questa integrazione – spiega la Presidente della Commissione Territorio e Ambiente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis – arriva in un momento importante, segnando significative prospettive di investimento pur in questa difficile fase della Pandemia"

"Mi preme particolarmente segnalare – aggiunge De Robertis  - quelli che sono gli interventi che questo aggiornamento specificamente prevede per il territorio della provincia di Arezzo, e che abbiamo esaminato nell’ambito dell’esame che la nostra commissione ha fatto del provvedimento, concentrandosi su quegli aspetti di propria competenza".

"L’integrazione alla nota di aggiornamento – prosegue la Presidente della quarta commissione – per le provincia di Arezzo indica l’avvio dei progetti di rigenerazione urbana sostenuti dalle risorse regionali nei comuni di Anghiari, Sansepolcro, Pratovecchio Stia, Castel San Niccolò, Poppi e Caprese Michelangelo, l’attuazione degli interventi di ripristino dei terreni agricoli danneggiati dall’alluvione del luglio 2019, e una importante serie di interventi sulla viabilità".

Per quanto riguarda la rete viaria, infatti,  il documento approvato dal consiglio regionale prevede il proseguimento degli interventi in corso sulla SR 71 tra Calbenzano e Santa Mama,  la progettazione di quelli per il miglioramento della sicurezza sulla SR 70 nel comune di Castel San Niccolò, la conclusione della progettazione definitiva del nodo di Arezzo della SGC E78 “Due Mari”, lo svolgimento delle gare per i lavori relativi alla variante nel comune di Subbiano alla SR 71, tratto da Subbiano Nord a Calbenzano (lotto numero 2), nonché alla variante sempre ala SR 71 nei comuni di Chiusi della Verna e Bibbiena, in località Corsalone.

Previsto, poi, l’avvio dei lavori per la SR 71 nel comune di Cortona (tratto da Camucia allo svincolo con Perugia – Bettolle), per la SRT 712 nel comune di Subbiano (tratto da Subbiano Nord a Calbenzano, lotto numero 1), per la SRT 71 nei comuni di Chiusi della Verna e Bibbiena, in località Corsalone, relativamente alla realizzazione della nuova fermata ferroviaria della linea Pratovecchio-Stia.

"Proseguirà poi – conclude De Robertis -  l’avanzamento progettuale degli interventi di mobilità ciclabile del sistema integrato Ciclopista dell’Arno – Sentiero della Bonifica, per alcuni dei quali ci sarà anche l’avvio dei lavori. E prenderà inoltre avvio una progettazione più mirata della ciclovia 2 Mari Grosseto - Siena – Arezzo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento